Cittadinanzattiva aderisce alla campagna di raccolta firme per il ripristino del Mattarellum, al posto dell’attuale legge elettorale Porcellum. "Di un Parlamento espropriato del suo ruolo i cittadini non sanno che farne – afferma in una nota ufficiale l’Associazione – e il referendum elettorale rappresenta ormai l’unica via concreta per tutelare l’effettività del diritto di voto dei cittadini, per reintrodurre un rapporto diretto tra le scelte degli elettori e i comportamenti degli eletti, per far sì che questi ultimi sentano l’esigenza di rispondere del loro operato, per definire chiaramente le maggioranze di governo".

"Pur con tutti i suoi limiti – spiega Cittadinanzattiva – la cd. Legge Mattarella, grazie al sistema maggioritario e ai collegi uninominali, ha dato in passato prova migliore della vigente legge elettorale, unanimemente considerata pessima, capace solo di bloccare da due legislature il Paese, costretto ad affidarsi ad un Parlamento di nominati che non fanno che obbedire alle indicazioni dei leader ai quali devono la loro elezione".


Vuoi ricevere altri aggiornamenti su questi temi?
Iscriviti alla newsletter!



Dopo aver inviato il modulo, controlla la tua casella per confermare l'iscrizione
Privacy Policy


 

 

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)