Convivenza

Vendite a domicilio, funzionano i prodotti per la cucina e la casa

“Settembre is the new gennaio”: momento dell’anno in cui abbondano i nuovi propositi e si dà avvio a grandi novità. È questo infatti il mese in cui molte coppie si avviano verso la convivenza e organizzano i lavori di rinnovo della casa che li vedrà vivere insieme.

Pro & Contro della convivenza

Dividere lo spazio con un partner impone inevitabili rinunce, fra queste, è stata sottolineata dagli intervistati l’esigenza di dover rendere conto a qualcuno del proprio stile di vita (21% dei casi), il non poter godere a pieno titolo di un posto tutto per sé (18%) e il non poter trascorrere tempo da soli (17%).

Una persona su tre ha tuttavia messo in luce come la convivenza – come contropartita – abbia il vantaggio di poter creare un “nido” con la persona amata e dia la sicurezza di tornare a casa ogni sera, sapendo di essere attesi da qualcuno.

 

Coppia divano
Le coppie scelgono e vendono online ciò che serve per la loro nuova casa

Lavori in Corso e nuovi investimenti

Passando alla sfera più pratica, da un sondaggio commissionato da ebay emerge che nella prospettiva di andare a convivere, il 69% degli intervistati ha apportato modifiche alla casa, con un picco del 73% fra i più giovani (18 – 34 anni).

Scendendo nel dettaglio: il 28% ha ritinteggiato i muri, il 13% ha apportato modifiche alla camera da letto e il 13% ha scelto di intervenire riqualificando il bagno.

Inoltre, per conferire un’aura di novità al proprio nido, quasi tutti hanno dichiarato di aver investito per l’acquisto di nuovi arredi comuni: la spesa media per acquistare nuovi oggetti ha sfiorato quasi gli 800 euro.

Lavastoviglie e lavatrice sono gli oggetti che, secondo la ricerca, vengono maggiormente acquistati dalle coppie in occasione del trasferimento in una nuova casa. Il 13,57% dei partecipanti al sondaggio, infatti, non era in possesso di una lavastoviglie e il 12,49% aveva bisogno di una lavatrice.

Lascia o raddoppia

Ciascuno è libero di poter portare con sé nella nuova dimora almeno un oggetto che arriva dal passato, ma per liberarsi del superfluo circa la metà dei novelli conviventi ha venduto cose che altrimenti sarebbero risultate doppie o inutili (in media si parla di 3 o 4 oggetti per un valore di quasi 500 euro).

Nel caso di rivendita di un elettrodomestico o un elemento d’arredo, una gran parte del campione (48%) ha dichiarato di essersi affidata a piattaforme online. In particolare, sono gli uomini dall’età superiore ai 35 anni (per il 53,5%) ad aver approfittato maggiormente della vendita online.

 

Scrive per noi

Elena Leoparco
Elena Leoparco
Non sono una nativa digitale ma ho imparato in fretta. Social e tendenze online non smettono mai di stuzzicare la mia curiosità, con un occhio sempre vigile su rischi e pericoli che possono nascondersi nella rete. Una laurea in comunicazione e una in cooperazione internazionale sono la base della mia formazione. Help Consumatori è "casa mia" fin dal praticantato da giornalista, iniziato nel lontano 2012.

Parliamone ;-)