disability day 2019

Disability Day 2019

Oggi è la Giornata mondiale delle persone con disabilità, istituita dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite nel 1992 per promuovere i diritti e il benessere dei disabili. Il tema di quest’anno è «promuovere la partecipazione delle persone con disabilità e la loro leadership: agire sull’agenda di sviluppo 2030». Riconosce dunque la disabilità come tema trasversale che rientra fra gli obiettivi di sviluppo sostenibile, all’insegna del principio e dello slogan leave no one behind, nessuno sia lasciato indietro.

 

 

Non lasciare indietro nessuno

Quest’anno la giornata si concentra sull’emancipazione delle persone con disabilità «per uno sviluppo inclusivo, equo e sostenibile, come anticipato nell’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile, che si impegna a “non lasciare nessuno indietro”».

Comprende la disabilità come tema trasversale da prendere in considerazione nell’attuazione degli obiettivi di sviluppo sostenibile e perciò presente in diversi Sustainable Development Goals quale quelli relativi alla all’istruzione, alla crescita e all’occupazione, alla disuguaglianza.

 

logo progetto nessuno escluso
Nessuno E-scluso

 

Al via il progetto Nessuno E-scluso

E in occasione di questa giornata partono le attività del progetto Nessuno E-scluso: tecnologia, disabilità, povertà, attivato da quattro associazioni dei consumatori per «colmare il divario digitale dei consumatori più fragili».

«L’International Digital Economy and Society Index (I-DESI) del 2018 ha mostrato una preoccupante situazione italiana in merito al livello di conoscenza e di utilizzo delle tecnologie ICT da parte di cittadini, imprese e PA anche a causa delle carenze infrastrutturali della connettività presenti nel nostro paese – dice Adiconsum, che fa parte del progetto – Il livello di analfabetismo digitale è molto elevato nelle fasce d’età più avanzate, con un’evidente frattura generazionale, ma anche soprattutto nelle persone con bassa scolarizzazione, con disabilità e che vivono in contesti socio-economici svantaggiati»

Dalla volontà di colmare il divario esistente tra potenzialità e accessibilità della tecnologia nasce dunque l’idea del progetto “Nessuno E-scluso: Tecnologia – Disabilità – Povertà”, che Adiconsum realizza in sinergia con Assoutenti, Lega Consumatori e Centro Tutela Consumatori Utenti di Bolzano, grazie al contributo del Ministero dello Sviluppo Economico.

L’obiettivo è quello di dare informazione e tutela ai consumatori per arginare e limitare i fattori di esclusione, come appunto povertà, disabilità e scarsa conoscenza delle tecnologie, che possono limitare o impedire attività importanti per migliorare la qualità di vita.

Da domani, mercoledì 4 dicembre, saranno attivi dunque per tutti i cittadini una serie di servizi seguiti da Adiconsum. Nel dettaglio:

  • una rete di sportelli “Antenna” locali dove dei Consumer Assistant, operatori qualificati e adeguatamente formati, forniscono orientamento e supporto ai cittadini per abbattere le barriere informative sul web
  • uno sportello virtuale sotto forma di chat online accessibile dall’homepage del sito www.adiconsum.it, disponibile dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 12.30
  • un indirizzo email dedicato: nessunoescluso@adiconsum.it

Scrive per noi

Sabrina Bergamini
Sabrina Bergamini
Giornalista professionista. Responsabile di redazione. Romana. Sono arrivata a Help Consumatori nel 2006 e da allora mi occupo soprattutto di consumi e consumatori, temi sociali e ambientali, minori, salute e privacy. Mi appassionano soprattutto i diritti e i diritti umani, il sociale e tutti quei temi che spesso finiscono a fondo pagina. Alla ricerca di una strada personale nel magico mondo del giornalismo ho collaborato come freelance con Reset DOC, La Nuova Ecologia, Il Riformista, IMGPress. Sono laureata con lode in Scienze della Comunicazione alla Sapienza con una tesi sul confronto di quattro quotidiani italiani durante la guerra del Kosovo e ho proseguito gli studi con un master su Immigrati e Rifugiati. Le cause perse sono il mio forte. Ho un libro nel cassetto che prima o poi finirò di scrivere. Hobby: narrativa contemporanea, fotografia, passeggiate al mare. Cucino poco ma buono.

Parliamone ;-)