Giornata del Rifugiato, oltre 100 milioni le persone costrette a fuggire dal proprio Paese

Giornata del Rifugiato, oltre 100 milioni le persone costrette a fuggire dal proprio Paese

Giornata del Rifugiato, oltre 100 milioni le persone costrette a fuggire dal proprio Paese

Secondo l’UNHCR Global Trends alla fine del 2021 i rifugiati risultavano essere 89,3 milioni; la guerra in Ucraina e altre emergenze hanno portato la cifra a superare la soglia dei 100 milioni. Per la Giornata del Rifugiato UNHCR Italia lancia la campagna Together #WithRefugees

Oggi ricorre la Giornata Mondiale del Rifugiato, voluta dalle Nazioni Unite per riconoscere la forza, il coraggio e la perseveranza di milioni di persone costrette a fuggire a causa di guerre, violenza, persecuzioni e violazioni dei diritti umani.

Il numero delle persone costrette a fuggire dalle proprie case è aumentato ogni anno nell’ultimo decennio, secondo il rapporto statistico annuale dell’UNHCR Global Trends. Alla fine del 2021 i rifugiati risultavano essere 89,3 milioni, in aumento dell’8% rispetto all’anno precedente e ben oltre il doppio rispetto al dato registrato 10 anni fa; da allora, il conflitto in Ucraina e altre emergenze, dall’Africa all’Afghanistan ad altre aree del mondo, hanno portato la cifra a superare la drammatica soglia dei 100 milioni.

L’anno scorso – spiega l’UNHCR – è stato particolarmente degno di nota per il numero di conflitti che si sono riacutizzati e di nuovi conflitti che sono esplosi: secondo la Banca Mondiale, 23 Paesi sono stati teatro di guerre di intensità media o alta, per una popolazione totale di 850 milioni di persone. Contemporaneamente, carenze alimentari, inflazione ed emergenza climatica stanno aggravando la già difficile condizione delle persone.

 

 

Le iniziative per la Giornata Mondiale del Rifugiato

In occasione della Giornata Mondiale del Rifugiato, UNHCR Italia lancia la campagna Together #WithRefugees, per sensibilizzare l’opinione pubblica sul diritto di tutti i rifugiati di essere protetti, chiunque siano e da qualsiasi parte provengano, e di ricostruire la loro vita in dignità.

L’accesso all’asilo è fondamentale, ma la protezione si manifesta concretamente solo attraverso un processo equo di integrazione sociale ed economica nel paese di accoglienza – dichiara Chiara Cardoletti, Rappresentante dell’UNHCR per l’Italia, la Santa Sede e San Marino. – Trovare asilo, infatti, è solo l’inizio: una volta fuori pericolo, i rifugiati hanno bisogno di opportunità per superare i traumi, mettere a frutto il proprio talento, formarsi, lavorare”.

Diverse città italiane  parteciperanno alla campagna Together #WithRefugees, con la tradizionale illuminazione in blu di un monumento simbolo nella notte del 20 giugno e attività di comunicazione annesse. Inoltre, in Italia, sei comuni – Bari, Milano, Napoli, Palermo, Roma e Torino – hanno redatto e sottoscritto la Carta per l’integrazione dei rifugiati, elaborata insieme a UNHCR per potenziare la collaborazione fra le città sull’integrazione di chi è stato costretto a fuggire da guerre, violenze, persecuzioni e abusi dei diritti umani per cercare sicurezza in un altro Paese, favorendo lo scambio di pratiche, esperienze, strumenti e sviluppando i servizi già disponibili sui territori.

Protezione e integrazione sono stati anche i focus della tavola rotonda dal titolo Rifugiati, dall’asilo all’integrazione: partnership e soluzioni innovative per una crisi senza precedenti, appena conclusa, presso il Centro Congressi Palazzo Rospigliosi, a Roma. Rappresentanti delle istituzioni, del terzo settore, del mondo accademico, rifugiati e del settore privato si sono incontrati e confrontati sui temi dell’integrazione e delle opportunità da offrire alle persone in fuga dal proprio Paese, in linea con il Global Compact sui Rifugiati.

Tante le altre organizzazioni della società civile, i Comuni, le aziende, che organizzano eventi di sensibilizzazione. Il calendario completo delle attività si trova sul sito withrefugees.unhcr.it.


Vuoi ricevere altri aggiornamenti su questi temi?
Iscriviti alla newsletter!



Dopo aver inviato il modulo, controlla la tua casella per confermare l'iscrizione
Privacy Policy


Scrive per noi

Redazione
Redazione
Helpconsumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d’informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull’associazionismo organizzato che li tutela.

Parliamone ;-)