State of privacy 2023, il Garante apre un confronto sul futuro della protezione dei dati

State of privacy 2023, il Garante apre un confronto sul futuro della protezione dei dati

State of privacy 2023, il Garante apre un confronto sul futuro della protezione dei dati

Appuntamento con “State of privacy 2023” a Roma, il 18 settembre. 19 tavoli tematici: dalla salute all’intelligenza artificiale, dal telemarketing alle smart cities, dalla cybersecurity ai diritti umani, dai servizi finanziari ai minori

Continua con State of privacy edizione 2023 il dialogo del Garante Privacy con i rappresentanti dei principali stakeholder pubblici e privati, con l’obiettivo di sviluppare un confronto aperto e costruttivo sul futuro della protezione dei dati e sui problemi posti già oggi dalle nuove tecnologie.
Appuntamento a Roma, presso il Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia, il 18 settembre a partire dalle ore 16.00. La partecipazione all’evento è riservata a esperti e rappresentanti dei soggetti pubblici e privati coinvolti nei lavori dei tavoli.

In occasione dell’incontro, organizzato in collaborazione con le Università di Roma Tre e di Firenze, il Garante ha riunito più di 250 rappresentanti tra istituzioni nazionali e internazionali, pubbliche amministrazioni, Big Tech, media e servizi di comunicazione, grandi aziende, mondo finanziario, oltre naturalmente a esperti, studiosi e personalità del mondo dell’università e della ricerca scientifica.


Vuoi ricevere altri aggiornamenti su questi temi?
Iscriviti alla newsletter!



Dopo aver inviato il modulo, controlla la tua casella per confermare l'iscrizione
Privacy Policy

State of privacy 2023, i temi

“State of privacy ‘23″ sarà articolato in interventi singoli, interviste ma soprattutto nel lavoro di 19 tavoli tematici dedicati ad una serie di rilevanti settori: advertising, cloud, cybersecurity, diritti umani, Dpo, enforcement, genetica, intelligenza artificiale, IoT e smart cities, legal design, media e comunicazione, minori, neuroscienze, Pa digitale, procedimento legislativo, salute, servizi finanziari, sostenibilità, telemarketing.
L’evento si concluderà con il lancio delle iniziative di sensibilizzazione ed educazione sul “valore privacy”, da mettere in campo nel 2024, soprattutto nel Sud e nei piccoli centri del nostro Paese.

Parliamone ;-)