Earth Hour, domani un'ora di buio per oltre 200 comuni solo in Italia

Earth Hour, domani un'ora di buio per oltre 200 comuni solo in Italia

Earth Hour è alle porte. L’evento globale per il clima, organizzato dal WWF, torna domani, sabato 27 marzo. La 13esima edizione della manifestazione lancia lo slogan “Speak Up For Nature” e invita tutti i cittadini del mondo a spegnere le luci per un’ora, dalle 20:30, e a dare voce alla natura.

Oltre alle luci di tantissime abitazioni, anche tanti spazi pubblici e i più grandi monumenti di tutti i Paesi del mondo prenderanno parte all’ora di buio.

Dalla prima edizione del 2007, che ha coinvolto la sola città di Sidney, la grande ola di buio si è rapidamente propagata in ogni angolo del Pianeta, lasciando al buio piazze, strade e monumenti simbolo come il Colosseo, Piazza Navona, il Cristo Redentore di Rio, la Torre Eiffel, Il Ponte sul Bosforo e tanti altri luoghi simbolo, per manifestare insieme contro i cambiamenti climatici.

Inoltre, quest’anno, insieme al WWF ci saranno anche volti noti della musica, dello spettacolo e dei social, le imprese e le istituzioni.

 

Fonte: Earth Hour 2020
Fonte: Earth Hour 2020

 

Earth Hour, l’evento di sabato 27 marzo

Durante la giornata di sabato 27 marzo, su tutti i canali web e social del WWF Italia si potranno seguire gli spegnimenti dai luoghi simbolo nel mondo, grazie a foto e i video gli hashtag #EarthHour #Connect2Earth.

L’evento entrerà nel vivo intorno alle 19:30. A preannunciare l’Ora della Terra in Italia sarà, infatti, la cantautrice e polistrumentista Francesca Michielin, che dedicherà alcuni dei suoi brani all’evento.

Alle 20.30 si spegneranno le luci e a tenerci compagnia durante quest’ora di buio, in diretta sui canali social del WWF, sarà il duo comico Lillo&Greg con un quiz dedicato ad Earth Hour 2021.

La serata si conclude sul profilo Instagram del WWF Italia, con una diretta insieme ai ragazzi della giovane band torinese “Eugenio in Via di Gioia”: si parlerà di tematiche ambientali e del ruolo che ricoprono i giovani oggi, nella costruzione di un futuro migliore per il nostro Pianeta.

Scrive per noi

Francesca Marras
Francesca Marras
Mi sono laureata in Scienze Internazionali con una tesi sulle politiche del lavoro e la questione sindacale in Cina, a conclusione di un percorso di studi che ho scelto spinta dal mio forte interesse per i diritti umani e per le tematiche sociali. Mi sono avvicinata al mondo consumerista e della tutela del cittadino nel 2015 grazie al Servizio Civile. Ho avuto così modo di occuparmi di argomenti diversi, dall'ambiente alla cybersecurity e tutto ciò che riguarda i diritti del consumatore. Coltivo da anni la passione per i media e il giornalismo e mi piace tenermi sempre aggiornata sui nuovi mezzi di comunicazione. Una parte della mia vita, professionale e non, è dedicata al teatro e al cinema.

Parliamone ;-)