bambina sotto albero di natale

Regali di Natale, grande attenzione ai giocattoli

Sembra che non si possa sfuggire. Nel mondo dell’e-commerce, e non solo, sta già partendo la corsa ai regali di Natale. Magari ancora non si compra, ma è pur vero che le ricerche online dei consumatori sono già aumentate rispetto allo scorso mese. Certo, ci sarà il Black Friday e questo già attira attenzione e ricerche. Ma in generale si sta spostando a novembre, e sicuramente nei primi giorni di dicembre, lo shopping online pre-natalizio.

Questo almeno quanto dicono da idealo, portale internazionale di comparazione prezzi, che si è chiesto su quali regali si orienteranno per questo Natale gli e-consumer italiani. E in questo modo ha intercettato la tendenza allo spostamento di ricerche online e acquisti, alla ricerca del risparmio, proprio nel mese di novembre.

 

shopping di natale
Shopping di Natale

 

Giocattoli che passione

L’indagine è stata condotta sulla base dell’andamento delle ricerche e dei “desideri” dello scorso anno. Quando fra i prodotti più desiderati ci sono stati, naturalmente, i giocattoli, che hanno segnato un picco del  +142,6% di ricerche online rispetto al mese precedente, esclusi il Black Friday e il Cyber Monday (che rappresentano per il commercio elettronico delle giornate di acquisto “speciali”).

I giocattoli sono infatti un grande classico dei regali e anche delle ricerche online. L’analisi delle tendenze dello scorso Natale (sull’ipotesi che l’andamento si ripeta anche quest’anno) dice che quasi tutte le tipologie di giocattoli hanno visto un aumento delle intenzioni online rispetto al periodo precedente: soprattutto piste per biglie (+836,2%, un vero e proprio boom), giochi di società (+176,8%), armi giocattolo (+173,3%), articoli per il disegno e la creatività (+123,2%), piste giocattolo (+114,2%), puzzle (+88,7%), giocattoli tecnologici (+79,0%), Playmobil (+67,7%), bambole (+66,9%) e LEGO (+49,8%).

«Analizzando i giochi più popolare ora su idealo, ovvero Cicciobello Bua, Ravensburger GraviTrax Starter-Set e Barbie Casa dei Sogni, è lecito chiedersi – dicono dal portale – se sarà su questi che si concentrerà l’attenzione dei consumatori digitali in vista di questo Natale 2019».

 

natale grafico giocattoli top
Natale, giocattoli top. Fonte: idealo 2019

 

Risparmio: bisogna puntare sulla settimana giusta

Online si può risparmiare specialmente se si sceglie la settimana “giusta”. I prodotti infatti hanno sconti maggiori in determinati giorni, o settimane. E così, centrando la settimana più vantaggiosa, si può risparmiare il 33,1% sui Lego, il 26,1% sulle Barbie, il 15,5% sulle bambole, il 10,2% sulle console di gioco.

In generale, il tempo utile per acquistare online e ricevere il pacco per Natale è il 17 dicembre. Mentre lo scorso anno la settimana più conveniente per una serie di acquisti, dai televisori ai tablet ai Lego, è stata quella compresa fra il 10 e il 16 dicembre.

 

natale grafico prodotti top
Natale, prodotti top. Fonte: idealo 2019

 

I prodotti più popolari, adesso

«Considerando che lo scorso anno i prodotti più cercati online nel mese di Novembre sono spesso stati anche quelli più desiderati in vista di Natale, è possibile ipotizzare che sia lo stesso anche quest’anno. Ad ora, cioè a inizio Novembre 2019, i cinque prodotti più desiderati su idealo Italia sono le scarpe Dr Martens da donna, il videogioco Fifa 20, le cuffie Apple AirPods di seconda generazione, l’aspirapolvere senza fili Dyson Cyclone v11 Absolute e lo smartphone Xiaomi RedMi Note 7. Seguono poi tre prodotti del brand di Cupertino, ovvero gli Apple iPhone XR, 7 e 11 e poi torna il brand Xiaomi con il bracciale fitness Xiaomi Mi Band 4».

Scrive per noi

Sabrina Bergamini
Sabrina Bergamini
Giornalista professionista. Responsabile di redazione. Romana. Sono arrivata a Help Consumatori nel 2006 e da allora mi occupo soprattutto di consumi e consumatori, temi sociali e ambientali, minori, salute e privacy. Mi appassionano soprattutto i diritti e i diritti umani, il sociale e tutti quei temi che spesso finiscono a fondo pagina. Alla ricerca di una strada personale nel magico mondo del giornalismo ho collaborato come freelance con Reset DOC, La Nuova Ecologia, Il Riformista, IMGPress. Sono laureata con lode in Scienze della Comunicazione alla Sapienza con una tesi sul confronto di quattro quotidiani italiani durante la guerra del Kosovo e ho proseguito gli studi con un master su Immigrati e Rifugiati. Le cause perse sono il mio forte. Ho un libro nel cassetto che prima o poi finirò di scrivere. Hobby: narrativa contemporanea, fotografia, passeggiate al mare. Cucino poco ma buono.

Parliamone ;-)