A2A avvia il percorso di integrazione tra le controllate e costituisce Unareti, la società unica per la gestione dei servizi a rete, in linea con l’obiettivo di semplificazione della struttura societaria del Gruppo definito dal Piano industriale 2015-2019. Unareti sarà operativa dal prossimo 1 aprile e integra le società controllate al 100% da A2A che operano nel settore della distribuzione di gas ed elettricità, con il vantaggio di accorciare la catena decisionale e favorire sinergie intra-gruppo, con effetti positivi sui costi operativi e sulla capacità di investimento di A2A e del suo accesso ai mercati finanziari. E’ quanto comunica in una nota stampa l’azienda. A2A sta valutando anche una possibile successiva inclusione del settore idrico nel processo di razionalizzazione del Gruppo.
“Con la nascita di Unareti -spiega l’amministratore delegato Valerio Camerano- A2A compie un passo strategico nella riorganizzazione societaria, in piena coerenza con le indicazioni scaturite dal Piano industriale. Oltre all’obbligo di rispettare le nuove regole stabilite dall’Autorità, l’operazione rende più agile la struttura del Gruppo e consente di cogliere tutte le opportunità di business, elevando ulteriormente la qualità dei servizi offerti al territorio”. L’operazione recepisce dunque le disposizioni della Delibera 296/2015/R/com (art. 17.6), emanata il 22 giugno scorso dall’Autorità per l’energia elettrica, il gas e il sistema idrico, che dispone per i Gestori indipendenti entro il 30 giugno prossimo l’obbligo di separazione funzionale (unbundling) per il settore dell’energia e del gas, separando il marchio e le politiche di comunicazione fra le imprese di vendita e le imprese di distribuzione appartenenti allo stesso gruppo.

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)