Riceviamo e pubblichiamo la precisazione di Eni gas e luce in merito all’articolo “Federconsumatori: App Eni viola la privacy” pubblicato lo scorso 10 maggio.

“I clienti Eni gas e luce hanno la possibilità, tramite un’apposita App, di visualizzare in formato PDF una copia delle proprie “bollette” che viene contestualmente scaricata sullo Smartphone. Per consentirne la visualizzazione il sistema Android richiede all’utilizzatore del telefonino un consenso preventivo per l’accesso ai file. Tale richiesta è formulata e gestita secondo uno standard stabilito dal sistema Android stesso, uguale per tutte le applicazioni che accedono ai file e include foto, contenuti multimediali e file presenti nel dispositivo. L’App di Eni gas e luce è stata sviluppata in modo tale da accedere soltanto alle bollette dei propri clienti e non ad altri contenuti dello smartphone”.

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Helpconsumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d’informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull’associazionismo organizzato che li tutela.

Parliamone ;-)