OSSERVATORIO. Mutui per la prima casa: come scegliere

Tutti sogniamo di formare una famiglia, mettere su casa, fare dei figli. Poi torniamo con i piedi per terra, diamo un’occhiatina veloce al conto in banca, e ci ripensiamo. Quest’anno invece possiamo continuare a sognare. E’ arrivato il momento di comprare la prima casa. Informandosi e confrontando i migliori mutui prima casa delle migliori banche del mercato state sicuri che troverete quella che fa proprio al caso vostro.

Crescono le richieste di mutui casa e scendono i tassi d’interesse; soprattutto i tassi fissi acquistano posizioni divenendo, attualmente, i migliori sul mercato. I dati presentati dall’Istat sottolineano come il mercato immobiliare sia in netta ripresa, anche se, con le incertezze dei mercati, i tassi bassi non riescono a trascinare il mercato verso la ripresa totale. Ad oggi, il tasso fisso rimane comunque, il tasso d’interesse più sicuro per il consumatore medio che desidera accendere un mutuo la cui rata rimanga costante nel tempo.

Anche i prodotti misti offrono in questo momento possibilità interessanti, consentendo al cliente di variare il tasso d’interesse al quale è indicizzato il proprio mutuo senza grandi difficoltà. Gli esperti credono sia il momento giusto per mettersi alla ricerca di un buona affare, ovvero di un immobile con un prezzo adeguato, se non addirittura sottostimato. Investire in immobili è sempre stata una passione degli italiani. L’andamento rilevato dall’Istat indica un ritorno crescente per questo tipo di operazione. Gli italiani preferiscono acquistare immobili in centro sia per comodità sia per lungimiranza.

Certo è che una casa in centro assume un valore sempre maggiore con gli anni. In ogni caso dopo l’acquisto arriva sempre il momento di scegliere il mutuo; per questo vi proponiamo alcune proposte presenti sul mercato bancario. Abbiamo creato un profilo esemplificativo per meglio comprendere quanto detto. Il profilo è il seguente: il contraente desidera accendere un mutuo a tasso fisso del valore di 70 mila euro per l’acquisto di un’abitazione del valore commerciale di 170 mila euro. Attraverso il sistema di confronto di Supermoney emergono alcuni risultati, ecco tre più convenienti per il profilo creato.

Il primo mutuo casa è Opzione Sicura di Unicredit Family Financing, la soluzione a tasso misto che consente di seguire proattivamente nel tempo le esigenze del cliente garantendo la massima flessibilità: é possibile infatti scegliere il tipo di tasso, fisso o variabile, da applicare al mutuo e di variarlo periodicamente nel corso della durata del finanziamento semplicemente esercitando l’opzione sicura. Le due diverse tipologie pensate da Unicredit prevedono l’una, la partenza con tasso fisso e poi il passaggio al variabile e l’altra, la partenza con il tasso variabile e poi il passaggio al tasso fisso. La rata che il cliente dovrà corrispondere mensilmente è pari a 396 euro; il tasso applicato è pari al 3,48%.

Il secondo mutuo casa è Domus Mix Multiopzione di Intesa Sanpaolo, permette al cliente di scegliere gratuitamente ogni 3 o 5 anni il tasso di ammortamento, fisso o variabile, per il periodo successivo. Domus Mix Multiopzione Triennale è disponibile con le seguenti varianti: o Domus Mix Multiopzione Triennale – Start tasso fisso: l’ammortamento del mutuo inizia a tasso fisso. o Domus Mix Multiopzione Triennale – Start tasso variabile: l’ammortamento del mutuo inizia a tasso variabile. Domus Mix Multiopzione Quinquennale è disponibile con le seguenti varianti: o Domus Mix Multiopzione Quinquennale – Start tasso fisso: l’ammortamento del mutuo inizia a tasso fisso. o Domus Mix Multiopzione Quinquennale – Start tasso variabile: l’ammortamento del mutuo inizia a tasso variabile. La rata che il cliente dovrà corrispondere mensilmente è pari a 409 euro; il tasso d’interesse è pari al 3,98%.

Il terzo mutuo casa è Mutuo Arancio di Ing Direct, il cliente può estinguere anticipatamente, in tutto o in parte, il mutuo con un preavviso di almeno 15 giorni senza dover pagare alcuna penale, compenso o onere aggiuntivo a prescindere dalla finalità del mutuo (Acquisto/Sostituzione/Rifinanziamento). L’estinzione totale comporta la chiusura del rapporto contrattuale con la restituzione del capitale ancora dovuto -tutto insieme- prima della scadenza del mutuo. La rata che il cliente dovrà corrispondere è pari a 428 euro; il tasso d’interesse è pari al 4,18%. I risultati presentati, come detto, sono relativi al profilo definito. Scegliere un mutuo per l’acquisto della prima casa è sempre difficile, per questo è bene effettuare un confronto mirato tra le proposte presenti sul mercato, in modo da trovare il mutuo più adatto alle proprie esigenze.

‘La riproduzione di questo contenuto è autorizzata esclusivamente includendo il link di riferimento alla fonte Help Consumatori e il link al sito Supermoney.eu’

Comments are closed.