1. Skip to navigation
  2. Skip to content
  3. Skip to sidebar



Archivio della categoria ‘Fisco’

Tari “gonfiata”, Mef: la parte variabile si applica una sola volta

martedì, 21 novembre, 2017

La parte variabile della Tari, la tariffa sui rifiuti, va calcolata una sola volta in relazione alla superficie totale dell’utenza domestica. Il Dipartimento Finanze del Ministero dell’Economia ha pubblicato la circolare che illustra la corretta modalità applicativa della Tari, la tassa sui rifiuti, finita nell’occhio del ciclone nelle ultime settimane a causa dell’errato conteggio fatto da alcuni Comuni, che hanno computato la quota variabile sia in relazione all’abitazione che alle pertinenze (cantine, garage) determinando in tal modo una tassa più alta. (altro…)



Tari “gonfiata”, Adoc: “Bisogna adottare tariffazione puntuale”

sabato, 18 novembre, 2017

Adottare la tariffazione puntuale, basata sulla misurazione puntuale della quantità di rifiuti conferita, come soluzione ai problemi di tariffa e come modo più equo di pagare: questo il suggerimento dell’Adoc nei confronti della caso “Tari gonfiata” che sta mobilitando le associazioni dei consumatori. “L’incidente di percorso sulla Tari, con calcoli sballati sulle quote variabili, ha mostrato tutta la necessità di superare un meccanismo inadeguato ed iniquo – dice l’associazione – che individua quali parametri per il pagamento solo i metri quadri dell’abitazione e il numero dei componenti familiari”. (altro…)



Tari “gonfiata”, MDC: “A Roma il consumatore non sa se la tassa è giusta o no”

sabato, 18 novembre, 2017

Il caso “Tari gonfiata” continua a tenere banco. La denuncia è stata fatta da giorni: nei Comuni che hanno fatto pagare più volte la quota variabile della tariffa rifiuti, questa è lievitata. Sono stati promessi rimborsi ma si temono aumenti per l’anno prossimo. Le associazioni dei consumatori si sono mobilitate e promettono battaglia. Denuncia oggi il Movimento Difesa del Cittadino: “Alle città coinvolte si potrebbe aggiungere anche Roma”. (altro…)



Rifiuti, Federconsumatori: costo medio di 320 euro a famiglia

venerdì, 17 novembre, 2017

La sensibilità degli italiani nei confronti della raccolta differenziata dei rifiuti è sempre più alta. L’attenzione verso il riciclo e il riuso sta aumentando ma tutto questo non sempre è visibile sull’andamenti dei costi sostenuti. Quanto pesa  la Tari per gli italiani? In media poco più di 320 euro per una famiglia di tre persone che vive in 100 mq, che diventano 145 euro per una persona che viva da sola in 60 mq. Ma con molte e ampie differenze fra città e città. A dirlo è l’indagine di Federconsumatori su “Servizi e tariffe dei rifiuti”. (altro…)



Arriva l’ok della commissione Bilancio: bolletta telefono e pay tv torna mensile

mercoledì, 15 novembre, 2017

Torna la bolletta mensile per i servizi telefonici e la pay tv. Ieri, infatti, la commissione Bilancio del Senato ha dato il via libera all’emendamento che ripristina la fatturazione a 30 giorni. Se ci dovessero essere variazioni illegittime rispetto a quanto stabilito, si applicherà un indennizzo forfetario pari a 50 euro, maggiorato di 1 euro al giorno oltre la scadenza indicata dall’Agcom per cessare la condotta indebita. (altro…)



Comuni incapaci di riscuotere multe, Unirec: “Usare lo strumento stragiudiziale”

mercoledì, 8 novembre, 2017

Nel 2016, i comuni italiani sono riusciti ad incassare appena una multa su tre. Inoltre, quasi il 33% delle tariffe e il 27% delle tasse che risultano non pagate. (altro…)



Legambiente, la proposta: Iva al 4% su latte vegetale, usato e sharing mobility

martedì, 7 novembre, 2017

Riduzione dell’Iva sui prodotti a basso impatto ambientale. Per valorizzare l’economia circolare e gli investimenti nella produzione e nel consumo sostenibile, Legambiente propone una riduzione dell’Iva su prodotti biologici e a basso impatto ambientale: bevande di origine vegetale, pellet di legno, ma anche operatori dell’usato e sharing mobility. Le proposte sono contenute nel documento “Il clima non può aspettare” che l’associazione ha diffuso in occasione della legge di Bilancio. (altro…)



Fisco, CGIA: novembre “mese delle tasse”. Si verseranno 55 mld

lunedì, 30 ottobre, 2017

Acconto Ires, Iva, ritenute dipendenti e collaboratori, acconto Irpef, addizionale regionale Irpef. E poi ancora ritenute lavoratori autonomi e addizionale comunale Irpef. E l’elenco non è neanche esaustivo. Anche quest’anno a novembre arriva il “mese delle tasse”, quello in cui si concentra una serie impressionante di scadenze fiscale. A riepilogarlo è l’Ufficio studi CGIA. Fra gli acconti e le addizionali Irpef, l’Ires, l’Iva, l’Irap e le ritenute di imposta i lavoratori dipendenti, gli autonomi, le imprese e i possessori di altri redditi saranno chiamati a versare all’erario 55 miliardi di euro solo a novembre. (altro…)



Prescrizione multe e tasse, MC: non si scarichi sui cittadini inefficienze di Equitalia

sabato, 28 ottobre, 2017

Un emendamento alla legge di Bilancio 2018, che nelle prossime ore approderà in Parlamento, potrebbe prevedere che il termine di prescrizione di tasse e di sanzioni diventi decennale quando la cartella sia stata notificata e non opposta nei termini di legge. La nuova norma si applicherà, ad esempio, alla tassa automobilistica che oggi ha termine di prescrizione di tre anni. Ma non solo, anche alle sanzioni del Codice della strada, a quelle per emissioni assegni a vuoto, per i contributi Inps, per i premi Inail, per la quota prevista per la refezione scolastica, alla Tarsu, Tari, Imu che oggi hanno termine di prescrizione di cinque anni. (altro…)



Bollo auto, prescrizione a 10 anni? Adoc: “Ignorata sentenza Cassazione”

sabato, 28 ottobre, 2017

La prescrizione del bollo auto potrebbe passare da tre a dieci anni. È quanto prevede la bozza della nuova legge di Bilancio nella quale il Governo, tramite una norma di interpretazione autentica, con effetto retroattivo, ha allungato il tempo di prescrizione del bollo auto fino a dieci anni. Questo per chi non ha pagato fino al 31 dicembre 2017. Poi la prescrizione tornerà triennale. Protesta l’Adoc: “Si genera iniqua disparità di trattamento fra contribuenti”. Il meccanismo è spiegato bene da La Legge per tutti. Il Governo, si legge nell’approfondimento pubblicato oggi, “ha modificato i termini di prescrizione in via retroattiva, ossia per le cartelle già notificate. (altro…)



Tassa rifiuti: Tari gonfiata da moltiplicazione della quota variabile

sabato, 28 ottobre, 2017

I conti li ha fatti il Sole 24 Ore: la Tari “gonfiata” arriva a costare, a una famiglia di quattro persone, oltre 280 euro in più. E la Tari, la tariffa dei rifiuti, si “gonfia” quando la quota variabile della tariffa viene fatta pagare più volte calcolandola non una sola volta per tutta l’abitazione, ma replicandola per cantine e garage. Di cosa si tratta? La questione è scaturita da un question time cui ha risposto il sottosegretario all’Economia Pier Carlo Baretta. Che ha spiegato come nella Tares, e quindi nella  Tari che l’ha sostituita, “la parte variabile della tariffa va computata una sola volta, considerando l’intera superficie dell’utenza composta sia dalla parte abitativa che dalle pertinenze situate nello stesso Comune”. (altro…)



Agenzia entrate: attenzione a false email su rimborsi o pagamenti

giovedì, 26 ottobre, 2017

Attenzione a false email e sms truffaldini su rimborsi o avvisi di pagamento che sembrano arrivare dall’Agenzia delle Entrate: sono messaggi che potrebbero danneggiare il pc o portare a siti web pericolosi. L’allerta arriva direttamente da Agenzia delle entrate-Riscossione, che sta ricevendo molte segnalazioni dai contribuenti destinatari di messaggi di posta elettronica che arrivano da mittenti quali riscossione.agenziaentrate@swisspay.it, assistenza.equitalia@italia.it o simili, oppure di  sms che contengono avvisi di pagamento o presunti rimborsi per conto dell’Agenzia o di Equitalia con l’invito a scaricare file o utilizzare link esterni  per effettuare pagamenti o avviare procedure di rimborso. (altro…)



La bussola dei diritti. Bonus verde: cos’è e come richiederlo

lunedì, 23 ottobre, 2017

La nuova manovra finanziaria 2018 ha introdotto diverse novità tra le quali anche la previsione del cosiddetto bonus verde, un incentivo per il verde urbano, finalizzato alla cura e alla riqualificazione di giardini e terrazzi privati, anche condominiali. (altro…)



TopNews. Amazon, Commissione Ue: da Lussemburgo vantaggi fiscali illegali

sabato, 7 ottobre, 2017

“Il Lussemburgo ha concesso ad Amazon vantaggi fiscali illegali, con il risultato che quasi tre quarti degli utili della società non sono stati tassati. In altre parole, è stato concesso ad Amazon di pagare quattro volte meno imposte rispetto ad altre imprese locali soggette alle stesse regole”.”Ciò è illegale ai sensi delle norme UE sugli aiuti di Stato. Gli Stati membri non possono concedere a multinazionali vantaggi fiscali selettivi che non concedono ad altre imprese”. (altro…)



Spesometro, Entrate: riparte canale web, comunicazioni fino al 5 ottobre

martedì, 26 settembre, 2017

Riparte lo “Spesometro”. Con un comunicato giunto nella serata di ieri, l’Agenzia delle Entrate ha annunciato che i problemi tecnici che avevano provocato lo stand- by del sito internet durante lo scorso fine settimana sono stati in larga parte risolti e che l’attività di consegna delle fatture può riprendere senza intoppi. Il servizio “Fatture e Corrispettivi” era stato interrotto perché inserendo soltanto il codice fiscale dei contribuenti era possibile accedere a tutti i loro dati in “palese violazione della privacy”. (altro…)



Nuove imposte su vendite online, eBay lancia petizione. MC: “Non firmate”

sabato, 23 settembre, 2017

eBay fa partire una petizione per chiedere di opporsi alle nuove imposte sulle vendite online in Europa, perché queste porterebbero fra l’altro a una minor scelta e a prezzi più elevati per i consumatori. Ma il Movimento Consumatori non ci sta e a stretto giro commenta: “Non firmate la petizione”. In ballo c’è la modernizzazione dell’Iva sui prodotti venduti online e, più in generale, l’esigenza di adottare una tassazione adeguata anche per i giganti del web. (altro…)



Fisco, Agenzia Entrate: record precompilata, spedite oltre 2,4 mln di dichiarazioni

venerdì, 4 agosto, 2017

Sono oltre 2,4 milioni le precompilate spedite all’Agenzia delle Entrate, che registra un aumento del 18% delle dichiarazioni spedite in autonomia dai cittadini. Secondo i dati registrati dal partner tecnologico Sogei al 24 luglio, ultimo giorno utile per l’invio del 730, sono circa 2,3 milioni le dichiarazioni presentate da dipendenti e pensionati tramite la piattaforma web messa a disposizione dall’Agenzia delle Entrate, cui si aggiungono quasi 130mila modelli Redditi. (altro…)



5X1000: Banca Etica traccia la mappa delle donazioni in Italia

mercoledì, 19 luglio, 2017

Oltre 4 miliardi di euro in dieci anni: questa la dote del 5 per 1000 andato finora a enti non-profit e Comuni grazie alle scelte dei contribuenti italiani, che anche in questi giorni si trovano alle prese con la dichiarazione dei redditi. (altro…)



Affitti brevi, Agenzia Entrate: ecco le regole per intermediari e portali

giovedì, 13 luglio, 2017

Arrivano le regole dell’Agenzia delle Entrate per pagare la tassa sugli affitti brevi, quelli che coinvolgono anche portali come Airbnb. L’Agenzia ha infatti pubblicato le istruzioni per gli operatori che mettono in contatto persone in cerca di un alloggio con chi dispone di un immobile da affittare per periodi brevi. Si prevede il pagamento di una cedolare secca del 21% trattenuta direttamente dagli intermediari. “La manovra correttiva 2017 (Decreto legge n. 50/2017) ha infatti previsto – spiega l’Agenzia delle Entrate – che i soggetti che esercitano attività di intermediazione immobiliare, anche attraverso la gestione di portali online, devono comunicare al Fisco i dati sui contratti e trattenere una somma pari al 21% se intervengono nel pagamento o incassano i corrispettivi”. (altro…)



Precompilata 2017, Agenzia delle Entrate: già 2 mln di modelli inviati dai cittadini

martedì, 11 luglio, 2017

Per la dichiarazione precompilata di quest’anno è già boom di invii “fai da te” da parte dei cittadini. Oltre 2 milioni di modelli precompilati, soprattutto 730, sono stati già trasmessi in autonomia dai cittadini e quando mancano ancora due settimane al termine ultimo, fissato al 24 luglio, per l’invio del 730, è già stato superato il risultato del 2016. “Sempre più contribuenti scelgono di gestire da soli l’appuntamento annuale con il fisco, anche grazie alla presenza di tutte le spese sanitarie nei modelli predisposti dall’Agenzia”, spiega una nota dell’Agenzia delle Entrate. (altro…)



Fisco, Agenzia Entrate: risposte rottamazione cartelle a portata di click

venerdì, 7 luglio, 2017

Al via un nuovo servizio web di Agenzia delle entrate-Riscossione. Da oggi diventa più semplice e veloce richiedere online la copia della comunicazione inviata ai contribuenti in risposta alla richiesta di Definizione agevolata, la cosiddetta rottamazione delle cartelle. (altro…)



Spese sanitarie: online la guida delle Entrate per avere lo sconto del fisco

giovedì, 6 luglio, 2017

È online la guida che scioglie i dubbi di milioni di contribuenti sullo sconto per le spese sanitarie nella dichiarazione dei redditi. (altro…)



Consumatori: dal 1° luglio più semplice il pignoramento del conto corrente

sabato, 10 giugno, 2017

Cartelle non pagate? Dal 1° luglio sarà più semplice il pignoramento del conto corrente del debitore. “La nuova Agenzia delle Entrate-Riscossione (ovvero la vecchia Equitalia) avrà accesso, infatti, ai dati dell’Anagrafe Tributaria e dell’Inps e potrà procedere al pignoramento del conto corrente senza richiedere autorizzazione al giudice”, denunciano Federconsumatori e Adusbef. In realtà la procedura non sarà immediata e fa capo a una legge che risale al 2005, puntualizza Equitalia. Ma cosa sta succedendo? (altro…)



Fisco, Confconsumatori: a Grosseto apre lo Sportello fiscalità

martedì, 6 giugno, 2017

Problemi col fisco? A Grosseto lo Sportello fiscalità di Confconsumatori promette un aiuto ai cittadini in difficoltà. Per far fronte ai problemi che i cittadini incontrano nei rapporti con il fisco e per assistere i contribuenti in materia di tributi locali, a Grosseto apre infatti lo Sportello fiscalità di Confconsumatori. Un servizio che l’associazione mette a disposizione nella sede grossetana di via Ronchi 24. (altro…)



Redditi non dichiarati, Agenzia Entrate: in arrivo 100 lettere per la compliance

lunedì, 5 giugno, 2017

C’è una nuova tranche di di lettere per la compliance, circa 100mila, in arrivo per i cittadini che, secondo i dati in possesso del Fisco, non hanno dichiarato, nel 2014, dei redditi percepiti l’anno precedente. (altro…)