Iscrizioni online, è caos. MC offre assistenza

A partire dal prossimo anno scolastico le iscrizioni alle scuole avverrà esclusivamente online. Si parte, dunque, il 21 gennaio prossimo tra molte polemiche. Cosa sarà di quella fascia di popolazione che ancora non possiede un pc e una connessione ad internet? Secondo l’Istat si tratta di 350mila famiglie che sconteranno non poche difficoltà. Per queste – spiega il Miur – saranno a disposizione le segreterie delle relative scuole. Per tutte le altre, l’unico metodo per procedere con l’iscrizione al primo anno della scuola primaria e secondaria, di primo e secondo grado, sarà il sito internet http://www.iscrizioni.istruzione.it/.  Sarà sufficiente registrarsi al sito web e inviare il modulo elettronico predisposto dalle scuole, che invieranno per e-mail la ricevuta alle famiglie. Attraverso una particolare applicazione sarà inoltre possibile per mamme e papà seguire l’iter della domanda fino al suo accoglimento definitivo.

“E’ palese che ci sarà il caos totale, non solo nelle famiglie, ma anche e soprattutto nelle segreterie scolastiche, le quali oltre a preoccuparsi di collegare i propri sistemi informatici, affinché possano elaborare contestualmente l’iscrizione dell’alunno, la registrazione alla mensa e/o all’eventuale trasporto scolastico, dovranno organizzarsi anche con personale e consequenziali postazioni telematiche, atte a fornire la necessaria assistenza ai genitori che, non hanno alcuna possibilità di collegarsi ad internet” commenta il Movimento Consumatori di Capitanata che ha messo a disposizione delle famiglie i propri volontari che saranno disponibili ad aiutarle nella compilazione del modulo online presso al sede di Foggia (Via Gorizia 52 – San Severo Via T. Solis 89 – Manfredonia Via San Lorenzo 112 – San Nicandro G.co  Via Mazzini 16).

Comments are closed.