TopNews. Un anno di roaming like home, Eurobarometro: bene per 82% di europei

L’82% dei cittadini europei ha potuto beneficiare nell’ultimo anno dei vantaggi introdotti dall’abolizione dei costi di roaming all’interno dei confini dell’Unione, scattata il 15 giugno del 2017. A rivelarlo è un sondaggio Eurobarometro sul tema, dal quale si apprende che sono stati soprattutto i giovani tra i 15 e i 24 anni ad ottenere i maggiori vantaggi dalle nuove regole.

Il sondaggio mette in evidenza un progressivo cambiamento nei comportamenti dei consumatori che nel 34% dei casi utilizzano Internet molto più frequentemente lo smartphone quando sono in un altro paese europeo. In crescita anche l’utilizzo di Sms il cui invio è aumentato di 7 punti percentuali dall’entrata in vigore del “Roaming like home” (33%). Per quanto riguarda le chiamate vocali, il 26% le utilizza con tranquillità quando si trova in un altro paese Ue.

Anche gli operatori tlc, riferisce la Commissione Ue, stanno applicando in modo corretto le regole, mentre i garanti nazionali stanno assicurando la loro attuazione nei 28.

Questo è un esempio di come l’Ue migliora concretamente la vita dei cittadini europei, il ‘roam like at home’ sta funzionando e sta diventando un’abitudine”, ha dichiarato il vicepresidente della Commissione Ue per il mercato unico digitale Andrus Ansip.

I consumatori lo stanno apprezzando, i consumi salgono e – ha concluso – la domanda di servizi mobili quando si viaggia nell’Ue è molto alta, dando benefici a consumatori e operatori allo stesso modo”.

Notizia pubblicata il 18.06.2018 ore 15.53

Comments are closed.