Mastoplastica a soli 99 euro, Codacons contro l’offerta di Groupalia

Ingrandirsi il seno con soli 99 euro. Oggi è possibile grazie alle promozioni offerte dai siti di gruppi d’acquisto online. Certo, come si fa a fidarsi di una pubblicità del genere? E infatti diversi consumatori hanno segnalato la cosa al Codacons che ha presentato all’Antitrust una denuncia su una pubblicità comparsa sul sito Groupalia relativa ad un intervento di mastoplastica al costo irrisorio di 99 euro. L’Antitrust ha aperto un fascicolo per fare chiarezza sulla promozione.

“Abbiamo ricevuto numerose segnalazioni da parte dei consumatori in merita all’offerta apparsa di recente sul noto sito di social shopping – spiega il Codacons – Il prezzo ridicolo con cui nell’annuncio in questione si afferma di poter effettuare l’intervento di mastoplastica additiva, ha messo in allarme molti utenti”. “Visita, consulenza ed intervento di mastoplastica additiva con sconto di euro 2.000, per un corpo armonioso e sensuale, affidati ad un esperto”, questo il messaggio presente sul sito Groupalia che mira palesemente all’accaparramento della clientela sul presupposto esclusivo di un prezzo bassissimo rispetto ai listini normalmente praticati per interventi dello stesso genere. Considerato che il costo di euro 99,00 appare chiaramente inadatto a coprire le prestazioni sanitarie dell’operazione – spiega l’associazione – ci siamo rivolti all’Ordine Provinciale dei Medici-Chirurghi e degli Odontoiatri di Caserta, cui risulta iscritto il medico responsabile dell’offerta, affinché sia accertata la sussistenza di comportamenti illegittimi a carico dello specialista, nonché all’Antitrust, che a seguito della segnalazione del Codacons ha aperto oggi un fascicolo volto ad appurare eventuali profili di illegittimità”.

Comments are closed.