Campagne nelle scuole, arrestati dirigenti Ministero Agricoltura per corruzione

Lucravano sulle campagne di informazione destinate ai bambini, tra cui le più famose “Food4U” e “Frutta nelle scuole”. Sono stati arrestati dalla Guardia di Finanza, con l’accusa di corruzione, ben 11 persone, tra dirigenti e funzionari del Ministero delle Politiche Agricole e imprenditori. L’operazione è nota con il nome di Centurione, per il riferimento al soprannome dell’arrestato eccellente, Giuseppe Ambrosio, direttore generale del Consiglio per la ricerca e la sperimentazione in Agricoltura.

L’ipotesi di reato è di corruzione per atti contrari ai doveri di ufficio, di turbata libertà degli incanti e di turbata libertà nella scelta del contraente. Per le stesse ipotesi di reato sono indagate in tutto 37 persone, di cui 13 sono dirigenti e funzionari pubblici che ricevevano tangenti, regali e favori dagli imprenditori che volevano aggiudicarsi appalti (alcuni con finanziamenti europei) per campagne di sensibilizzazione sull’alimentazione nelle scuole, come “Food4U”, ( 3 milioni e 780 mila euro) e “Frutta nelle scuole” (oltre 13 milioni di euro).

Comments are closed.