Osservatorio: conti deposito, ecco dove parcheggiare i propri risparmi

Gli italiani sono un popolo di risparmiatori. A causa della crisi, infatti, come dimostrato dall’aumento esponenziale dei servizi di custodia proposti dalle banche, la decisione di un numero sempre maggiore di clienti ricade sull’apertura di un fondo, scelto confrontando i conti deposito più convenienti in un mercato sempre più ampio e concorrenziale.

Nemmeno l’aumento dell’imposta di bollo, passata dallo 0,10% dell’anno scorso all’attuale 0,15%, è riuscita a minare la convenienza dei conti deposito, che si confermano come il prodotto finanziario di minor rischio e massimo guadagno. Con l’aiuto di SuperMoney, scopriamo quali sono i tre depositi che, a fronte di costi di gestioni nulli, offrono il maggior rendimento.

Immaginiamo il profilo di un risparmiatore, che desideri vincolare 5 mila euro per un anno (12 mesi) e sia alla ricerca di un conto a costo zero con possibilità di estinzione anticipata del vincolo. Banca Marche, Rendimax Like di Banca IFIS e Ibl Banca offrono le condizioni più vantaggiose.

Il conto più redditizio è Deposito Sicuro Vincolato di Banca Marche, con tasso lordo del 4,50% (3,60% netto). L’importo alla scadenza del vincolo ammonterà a 5.180 euro, ma in caso di estinzione anticipata non verranno riconosciuti gli interessi maturati.

Il deposito che occupa la seconda posizione, invece, permette di ottenere gli interessi maturati anche se le somme vengono svincolate in anticipo (circa 30 giorni dopo la comunicazione alla banca). Stiamo parlando di “RendimaxLike” di Banca IFIS, che ha un tasso lordo del 3,75% (3,00% al netto delle imposte). Il valore finale dell’investimento ammonta a 5.150 euro.

A seguire troviamo “ContosuIBL” dell’omonimo istituto bancario. Questo prodotto è caratterizzato da un tasso lordo pari al 2,50% (netto: 2,0%), grazie al quale è possibile avere un guadagno netto di 100 euro all’anno, per un totale che complessivamente ammonta a 5.100,00 euro.

 

Comments are closed.