Il megaponte. Confturismo-Piepoli: 22% italiani in vacanza fra Pasqua e 1 maggio

L’hanno chiamato megaponte di Pasqua. Un’unica tirata di vacanza fra la Resurrezione e la festa dei lavoratori. Perché l’Italia è una repubblica fondata anche sul ponte, quello che permette di agganciare due o più festività per fare viaggi e vacanze appena possibile, via da casa e via dall’ufficio, via per andare a visitar musei nelle città d’arte e per correre a prendere il primo sole sulla spiaggia. Questa almeno la fotografia restituita dall’Osservatorio Confturismo-Piepoli, che parla di quasi un quarto degli italiani in vacanza fra la Pasqua, il 25 aprile e il primo maggio. Fra le mete preferite ci sono le città d’arte, Roma Firenze e Palermo su tutte in Italia, all’estero bene Barcellona, Madrid e Londra.

Il 22% degli intervistati ha detto che farà una vacanza fra la Pasqua e la prima settimana di maggio. Vincono le città d’arte: il 45% se ne andrà per musei, mentre al secondo posto c’è il mare (30%) seguito dalla visita a parenti e amici (25%). Il 10% degli intervistati ha intenzione di andare in vacanza fra il Ponte di Pasqua e il primo maggio, l’8% farà il ponte fra Pasqua e 25 aprile,  il 4% fra il 25 aprile e il primo maggio.

Le mete preferite, spiega l’indagine Confturismo-Piepoli, sono città d’arte “tradizionali” come Roma, Firenze e Venezia ma anche Palermo, Napoli, Lecce e Matera. A livello europeo si comporta molto bene Madrid, seguita da Barcellona, Parigi, Londra e Praga. Fra i viaggi a lungo raggio si distinguono Egitto e Mar Rosso e i Caraibi, Cuba in particolare. “La principale motivazione di viaggio – spiega il sondaggio – è quella di visitare musei, monumenti o mostre ed è per questo motivo che sono proprio le città d’arte che concentrano il 45 per cento delle preferenze. Quasi un terzo degli italiani che partiranno in questo periodo andranno invece al mare”.

 

Notizia pubblicata il 15/04/2019 ore 17.26

Comments are closed.