Tpl ligure, Forum pendolari dice no al Piano 2013 della Regione

Sarà un 2013 all’insegna del ridimensionamento della spesa quello previsto per il trasporto pubblico locale ligure. La Regione, infatti, ha comunicato il nuovo Piano secondo cui al tpl saranno garantiti, complessivamente per tutte le voci investimenti e spese correnti, 235,6 milioni di euro. Le Associazioni dei pendolari hanno comunicato all’assessore Enrico Vesco la loro più totale contrarietà alla disintegrazione tariffaria in atto e alla crescita della concorrenza tra aziende della gomma e del ferro che pure operano con sovvenzioni pubbliche in regime di esclusiva, alla pericolosa deriva del tpl sta portando la liguria ad allontanarsi dai modelli virtuosi per avvicinarla a regioni come la campania dove il servizio del tpl è sceso del 50%, ad una ripartizione del contributo 75 milioni ferro, 119,5 gomma a discapito del servizio ferroviario.

Il Forum Ligure tpl chiede “di approvare urgentemente la legge regionale sul tpl e inserire nel provvedimento di giunta per il finanziamento del tpl 2013 l’obbligo della integrazione oraria e tariffaria in tutta la regione penalizzando nei contributi le aziende che non adempieranno. a sostegno di questa richiesta invitiamo le forze politiche della Liguria a pressare il consiglio regionale e la giunta affinchè si riaffermi il ruolo di programmazione e coordinamento del trasporto pubblico”. Il Forum ha invitato pendolari e utenti a far sentire la propria voce attraverso la ‘disobbedienza tariffaria’ dal 17 al 21 dicembre prossimo.

Comments are closed.