Bicicletta elettrica

Bicicletta elettrica, mobilità alternativa nell'era post-Covid

Rispetto dell’ambiente, sicurezza, facilità di utilizzo. Ecco tre dei principali motivi che hanno spinto tantissimi italiani ad acquistare una bicicletta elettrica. Si tratta di uno dei mezzi più diffusi tra gli amanti della mobilità alternativa e i vantaggi sono facilmente intuibili. Un mezzo che potrebbe acquisire ancora più importanza in virtù delle rigide restrizioni imposte dalla Fase 2 legata all’emergenza sanitaria Covid-19.

Perché sempre più italiani scelgono la bicicletta elettrica

Da quando ha fatto la sua comparsa sul mercato, la bicicletta elettrica ha intrapreso un percorso vincente che non si è mai arrestato. I dati parlano chiaro: anche nel 2019 il settore elettrico ha registrato un forte incremento, pari al 13% rispetto al 2018. Ma perché sempre più italiani scelgono questo mezzo di mobilità alternativa? I motivi sono principalmente tre:

  • spostamenti con zero immissioni: al contrario degli altri mezzi di trasporto, la bicicletta elettrica è sostenibile e amica dell’ambiente, funzionando appunto tramite energia elettrica;
  • sicurezza: grazie all’innovazione tecnologica, è possibile dotare le biciclette elettriche di tutti gli appositi dispostivi per viaggiare in totale sicurezza;
  • facilità di utilizzo: la pedalata assistita consente di viaggiare per diversi chilometri senza fare troppa fatica. Si tratta quindi di un veicolo ideale anche per bambini o persone anziane. I comandi inoltre sono intuitivi e semplici da azionare.

Bici

Come cambia la mobilità

Data la costante diffusione delle biciclette elettriche, le grandi città hanno iniziato a strutturare i piani urbanistici prevedendo zone “Low Emission” dove i mezzi di mobilità alternativa possono viaggiare in totale sicurezza. In molte regioni e province sono inoltre state intensificate le piste ciclabili, sia nei centri urbani che nelle zone più periferiche.

La situazione legata al Coronavirus

L’emergenza Covid-19 ha creato una forte situazione di incertezza, ma la neonata “Fase 2” avrà come protagonista proprio la bicicletta elettrica. La necessità di limitare le persone a bordo dei mezzi di trasporto pubblico e in generale di non creare assembramenti, ha portato il Governo a proporre un incentivo per l’acquisto di mezzi di mobilità alternativa. Lo scopo è proprio favorire gli spostamenti individuali: quale miglior modo se non con una e-bike?

 

 

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Helpconsumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d’informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull’associazionismo organizzato che li tutela.

Parliamone ;-)