Emergenza phishing, i consigli di Konsumer Italia per difendersi dalle truffe

Emergenza phishing, i consigli di Konsumer Italia per difendersi dalle truffe

Alla luce del numero crescente di segnalazioni su casi di “phishing” ricevute nelle ultime settimane, Konsumer Italia diffonde alcuni semplici consigli per tutelarsi dalle truffe.

Ricordiamo che si tratta di una particolare tipologia di raggiro che sfrutta soprattutto false email e messaggi di posta elettronica ingannevoli.

Phishing, come difendersi

1. Non fornire per nessuna ragione dati legati al proprio conto o carta a operatori telefonici, chat o sms anche se compare il numero della banca o l’app di messaggistica regolarmente usata da banche o poste italiane.

2. Diffidare anche da indirizzi del sito della banca o poste che appaiono identici a quelli della propria banca.

3. Mai disinstallare l’app della banca seguendo le indicazioni di un operatore telefonico che si presenta come dipendente della banca o di Banca d’Italia.

4. Mai seguire il consiglio di cancellare i msg ricevuti sulla chat della banca.

5. Valutare con la propria banca come sospendere la funzione “bonifici immediati” se non necessaria all’operatività.

6. Nel caso anche solo di sospetto di anomalia contattare immediatamente la banca e chiedere il blocco dell’operatività del conto prendendo nota del numero identificativo di chiamata con il servizio assistenza, ora e data della chiamata.


Vuoi ricevere altri aggiornamenti su questi temi?
Iscriviti alla newsletter!



Dopo aver inviato il modulo, controlla la tua casella per confermare l'iscrizione
Privacy Policy


Scrive per noi

Redazione
Redazione
Helpconsumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d’informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull’associazionismo organizzato che li tutela.

Parliamone ;-)