La "Fondazione Robert F. Kennedy", organizzazione no profit che da 25 anni si occupa di diritti uman, promuoverà in Calabria un’attività didattica sulla legalità. L’annuncio è stato dato a Roma in questi giorni da Kerry Kennedy, figlia del senatore democratico Bob e presidente della fondazione, e da Agazio Loiero, presidente della Regione Calabria. Lo scorso 26 novembre a Locri si è discusso di diritti umani, di legalità e democrazia e si è celebrato l’80° anniversario della nascita di Robert Kennedy. "Sono in Calabria per la prima volta – ha dichiarato Kerry Kennedy – e per due motivi molto importanti: contribuire a combattere la mafia, che è già presente in circa il 30% del tessuto economico di quel territorio, e parlare con i giovani per portare loro il nostro aiuto".

"Per la – ha sottolineato Agazio Loiero – è il momento della rinascita e proprio i giovani sono la nostra speranza per ripartire. La testimonianza e la solidarietà di un’organizzazione internazionale del calibro della Fondazione Kennedy, di sicuro, ci aiuterà a riaffermare il diritto alla libertà che in alcune zone della nostra terra è stato cancellato dalla violenza mafiosa".
All’iniziativa di Locri – secondo quanto annunciato dalla Kennedy e da Loiero – seguirà, nel 2006, la realizzazione del progetto "Speak truth to power", un piano didattico-educativo sulla cultura della legalità dedicato alle scuole della Calabria.


Vuoi ricevere altri aggiornamenti su questi temi?
Iscriviti alla newsletter!



Dopo aver inviato il modulo, controlla la tua casella per confermare l'iscrizione
Privacy Policy

 

Parliamone ;-)