E’ nata "Drive Pizza", una iniziativa commerciale di "Drive Beer", la società che produce birra a basso contenuto alcolico, la quale, in seguito alle recenti polemiche sui cartoni per pizza da asporto che contengono sostanze inquinanti, ha lanciato un nuovo contenitore da asporto che consente di non alterare il sapore della pizza. A darne notizia è l’Unione Nazionale Consumatori (UNC) che spiega "le scatole utilizzano solo cartone di qualità, gli inchiostri sono totalmente naturali, a differenza delle soluzioni oggi utilizzate che sono realizzate in prevalenza con cartone riciclato e con inchiostri che "passano" dal cartone alla pizza. Spesso sostanze illegalmente usate per trattare il cartone vengono infatti rintracciate con rischio per la salute".

La scatola d’asporto – sottolinea l’UNC – proposta da Drive Beer ha un particolare rivestimento interno in poliestere metalizzato capace di aumentare il potere isolante, di garantire la traspirazione e mantenere intatte le caratteristiche organolettiche del prodotto, impendendo inoltre la fuoriuscita di olio e di altri condimenti. Il materiale interno non consente ai cibi di aderire al contenitore e lascia respirare gli alimenti; il poliestere permette di essere riscaldato in forno tradizionale a 180 gradi.

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)