Viaggiare in aereo è comodo e veloce per tutti, e deve esserlo anche per i passeggeri con ridotta mobilità (PRM). Sono state 913.983 le assistenze a PRM erogate nel 2015, di cui 279.298 non prenotate, oltre il 30% del totale dei passeggeri con problemi di disabilità o di mobilità ridotta. Questi i dati rilevati dall’Enac, che hanno convinto l’Ente a lanciare una Campagna informativa sui diritti di questa categoria di utenti. Tra gli stakeholder coinvolti nell’iniziativa anche Adiconsum e Centro Europeo Consumatori Italia (Rete europea ECC-Net).

“Ribadiamo il nostro impegno nel voler rendere tutti i consumatori ed in particolare quelli con disabilità o a mobilità ridotta, consapevoli dei propri diritti. L’esercizio dei propri diritti, anche da parte dei passeggeri con disabilità/PMR, permetterà di aumentare la puntualità di arrivo/partenza dei voli, con riflessi positivi sull’intera collettività”, dice Walter Meazza, presidente di Adiconsum.

I passeggeri a mobilità ridotta”, dichiara Maria Pisanò, direttore del Centro Europeo Consumatori Italia (rete europea ECC-Net), “hanno diritto a poter viaggiare in aereo, ma anche in altre modalità di trasporto come tutti gli altri ed hanno, pertanto, il diritto di ricevere il miglior servizio possibile in termini di assistenza sia all’aeroporto che sull’aeromobile”.

Le iniziative concordate con Enac riguardano la pubblicazione, dal mese di agosto, sui propri siti web (http://adiconsum.it/, https://www.ecc-netitalia.it/it/) di una brochure sui diritti dei passeggeri con disabilità/PMR, frutto della collaborazione tra Enac, Adiconsum, Cec Italia e Assaeroporti, e ospitata anche sui siti internet di Fiavet e Astoi, e lo studio congiunto di una campagna web da avviare per le prossime festività natalizie e di fine anno 2016.

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)