“Scusi, concilia?”. Consumers’ Forum presenta giovedì 5 giugno il V Rapporto sulle conciliazioni paritetiche nella telefonia, nei trasporti, nell’energia, nei settori delle poste e delle banche. Ci saranno anche il punto della situazione sulle mediazioni e sulle azioni inibitorie.
Sono in costante aumento gli strumenti di risoluzione stragiudiziale a beneficio dei consumatori italiani con significativi risparmi in termini di costi e di tempi per la giustizia italiana. E aumentano anche i soggetti che siglano protocolli di intesa con le Associazioni di Consumatori, per utilizzare le conciliazioni paritetiche. Consumers’ Forum presenterà per il quinto anno di seguito il rapporto annuale con dati, statistiche e informazioni sulle controversie di consumo gestite nel 2013 in conciliazione paritetica nei settori della telefonia, trasporti, energia, poste e banche. Come già l’anno scorso, nel Report 2014 è inserito il punto della situazione sulle mediazioni. Novità di quest’anno, si affronta anche lo strumento delle azioni inibitorie.
Il Rapporto verrà presentato il 5 giugno alle h 10.00 presso la Sala del Parlamentino del CNEL, durante il convegno La conciliazione paritetica: parliamone. Presentazione Quinto Rapporto”.Nel corso del workshop esperti e accademici, istituzioni e Authority, imprese, associazioni di consumatori, Unioncamere, si confrontano sugli aspetti giuridici, legislativi ed economici della procedura di conciliazione paritetica, riconosciuta dal Parlamento Europeo come una best practice. Lo strumento italiano della conciliazione paritetica è analizzato, nello specifico, in previsione del recepimento della Direttiva 2013/11/UE sull’ADR per i consumatori, previsto per il 9 luglio 2015. Sarà possibile seguire i lavori anche attraverso la diretta twitter @ConsumForum #ConciliazioniCF2014.

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)