Continua la campagna, #divanodemergenza, realizzata da Cittadinanzattiva per informare la popolazione sulla sicurezza del territorio e invitare tutti i Comuni a dotarsidi un Piano di Emergenza Comunale, ovvero uno strumento per gestire un’emergenza di protezione civile. Il Piano contiene la descrizione dei rischi presenti sul territorio e le azioni previste dal Comune nelle diverse emergenze: prima, durante e dopo.
Dopo le diffide partire nelle scorse settimane a 32 Comuni di Abruzzo, Basilicata, Marche, Puglia ed Umbria, Cittadinanzattiva diffida ulteriori 19 Comuni del Piemonte, 24 della Sardegna, 16 della Sicilia e 12 del Veneto, che ancora non hanno adottato i Piani comunali di emergenza, come previsto dalla legge 100/2012. Da ottobre 2012 su tutto il territorio nazionale è obbligatorio per ogni Comune, come previsto dalla legge 100/2012, predisporre il Piano Comunale. Tuttavia il 24% dei Comuni Italiani non lo ha ancora redatto.
 
Ecco la lista dei Comuni diffidati:
PIEMONTE: in provincia di Alessandria: Castelspina, Paderna, Piovera, Sezzadio; in provincia di Asti: Cerreto d’Asti e Montechiaro d’Asti; in provincia di Biella: Cerrione e Villa del Bosco; in provincia di Cuneo: Boves, Tarantasca e Vottignasco; in provincia di Novara: Ameno e Terdobbiate; in provincia di Torino: Balme, Cantoira, Chialamberto, Groscavallo, La Cassa, Pessinetto.
SARDEGNA: in provincia di Cagliari: Ballao, Castiadas, Decimoputzu, Gergei e Mandas; in provincia di Carbonia-Iglesias: Domusnovas, Gonnesa e Iglesias; in provincia di Nuoro: Fonni, Loculi, Lodè e Oliena; nell’Ogliastra: Cardedu; in provincia di Olbia-Tempio: Arzachena e Telti; in provincia di Oristano: Bonarcado, Fordongianus, Gonnosnò, Narbolia e Uras; in provincia di Sassari: Bessude, Bulzi, Osilo e Porto Torres.
SICILIA: in provincia di Agrigento: Menfi, Montevago e Porto Empedocle; in provincia di Caltanissetta  Bompensiere e Villalba; in provincia di Catania: Paternò; Enna; in provincia di Messina: Fiumedinisi, Itala, Pagliara e Rometta; in provincia di Palermo: Contessa Entellina, Roccamena e Termini Imerese; in provincia di Trapani: Poggioreale e Salemi.
VENETO: in provincia di Belluno: Cesiomaggiore e Cibiana di Cadore; in provincia di Padova: Campodarsego, Piazzola sul Brenta, San Martino di Lupari e Tombolo; in provincia di Treviso: Crocetta del Montello, Pederobba, Possagno, Riese Pio X, Vidor; in provincia di Vicenza: Mussolente.

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)