madre e figlia che leggono

I bambini e la lettura, conta il libro giusto e l’impegno dei genitori (foto pixabay)

Per leggere sin da piccoli e amare la lettura ai bambini serve il giusto libro e genitori che trasmettano la loro passione e si impegnano da subito con i libri. I lettori forti di ieri sono genitori di chi sta diventando lettore forte oggi, anche da bambino. Non è forse una grandissima sorpresa, considerate le iniziative che cercano di coinvolgere nella lettura bambini e genitori insieme in un percorso comune, ma è quello che emerge da un’indagine sui bambini e la lettura, centrata però su bambini che già leggono e realizzata da Doxa Kids in occasione dei 30 anni di Edizioni Piemme-Il Battello a Vapore, presentata anche al Salone del Libro di Torino.

I bambini e la lettura, e il ruolo dei genitori

La ricerca commissionata a BVA Doxa voleva cogliere gli aspetti di coinvolgimento capaci di alimentare una passione per la lettura. Ha coinvolto 500 tra ragazzi e ragazze di età compresa tra gli 8 e gli 11 anni, che avessero letto almeno 3 libri nell’ultimo anno, e i loro genitori (mamme e papà in ugual misura), e ha permesso di fare emergere risultati interessanti in una panoramica del rapporto tra bambini e bambine e lo sviluppo della passione per la lettura.

«Il 66% dei ragazzi coinvolti nella ricerca dichiara che la lettura è un’attività che piace molto. Leggere non pare essere un ‘dovere’, non viene descritto come tale, ma piuttosto un’attività che genera curiosità (57%), stimola la fantasia (54%), che rimanda ai temi dell’avventura (47%) e della voglia di scoprire (46%)».

La ricerca evidenzia che «il libro ‘giusto’ li fa innamorare della lettura: un libro che è piaciuto particolarmente causa la scintilla che fa scattare la passione per la lettura (36%). Altrettanto importante il ruolo che i ragazzi riconoscono alla famiglia che interviene con un suggerimento/regalo di un libro (34%)».

Pesa anche ma un po’ meno il ruolo degli insegnanti. E per la metà dei ragazzi è stato proprio quel ‘primo libro appassionante’ l’incentivo alla lettura di altri libri (47% molto).

 

Cura la lettura

 

Lettori forti di ieri e di oggi

Un altro dato che emerge dalla ricerca sulla lettura e i bambini è il ruolo dei genitori, che sono stati lettori anche da piccoli e riprendono questa passione per i figli.

«I lettori forti di ieri sono genitori dei lettori forti di oggi: oltre la metà dei genitori coinvolti leggeva spesso e il 46% dichiara che la lettura era una passione».

Il ruolo della famiglia emerge anche nella scelta dei libri da leggere, che è condivisa proprio con i genitori. Un bambino su tre si dichiara autonomo nella scelta dei libri, due su tre dicono di essere talvolta loro, talvolta i genitori a scegliere.

Per far sì che i bambini amino la lettura, il percorso inizia da piccoli e prevede il coinvolgimento dei genitori (la più attiva e coinvolta in tutte le attività che riguardano la lettura è la mamma).

«L’avvicinamento alla lettura per i ragazzi è frutto in buona parte di impegno da parte dei genitori che ne ha segnato la crescita: il 61% cercava di leggere libri insieme al figlio da piccolo, il 57% comprava libri che pensava potessero piacergli, il 55% parlava insieme dei libri letti e in generale della lettura come di una vera e propria passione 51».

Cosa si aspettano i bambini da un libro? Prima di tutto che riesca farli viaggiare con la fantasia, in mondi immaginari (56%).


Vuoi ricevere altri aggiornamenti su questi temi?
Iscriviti alla newsletter!



Dopo aver inviato il modulo, controlla la tua casella per confermare l'iscrizione
Privacy Policy


Scrive per noi

Redazione
Redazione
Helpconsumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d’informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull’associazionismo organizzato che li tutela.

Parliamone ;-)