premio dona 2019

Premio Dona 2019

Al centro della riflessione ci sarà il consumatore visto fra l’evoluzione dei format di vendita e gli strumenti di pagamento, che si sono moltiplicati e stanno cambiando – non solo moneta elettronica, anche criptovaluta.

Questo il tema al centro della prossima edizione del Premio Dona, l’evento annuale sui consumatori organizzato dall’Unione Nazionale Consumatori. Il “Premio Vincenzo Dona, voce dei consumatori” è stato istituito dall’Unione Nazionale Consumatori nel 2007 per ricordare il suo fondatore, riconosciuto anche come il padre del movimento consumerista italiano.

 

Premio Dona 2019: consumatore, retail e payment

Nuovi strumenti di pagamento, ma anche format di vendita sempre diversi per vivere un’esperienza d’acquisto omnicanale che consente di fare shopping ovunque e in qualsiasi istante: questo il tema al centro dell’evento, che si svolgerà venerdì 29 novembre al Teatro Argentina di Roma.

«In questi tredici anni abbiamo riflettuto sul mondo dei consumi da diversi punti di vista – dice il presidente dell’UNC Massimiliano Dona –  ma non ci eravamo ancora mai chiesti dove e come il consumatore fa acquisti e come paga i beni e i servizi che mette nel carrello. Quest’anno prendendo spunto dalla cronaca del 2019, analizziamo le molteplici modalità di pagamento che si stanno diffondendo (dalla moneta elettronica a modalità sempre più evolute come la criptovaluta di Facebook, l’Apple Pay e la possibilità di effettuare i pagamenti tramite whatsapp, solo per citare alcune delle novità del settore) e gli effetti sul punto vendita. Ne parleremo avvalendoci di esperti del settore, di autorevoli rappresentanti delle istituzioni e attraverso le testimonianze di aziende leader della distribuzione, delle utilities, del digitale e della comunicazione, mettendo al centro come sempre il consumatore».

L’evento sarà anche social attraverso la pagina Facebook Premio Dona e su Twitter con gli hashtag  #premiodona #retailpayment.

Scrive per noi

Sabrina Bergamini
Sabrina Bergamini
Giornalista professionista. Responsabile di redazione. Romana. Sono arrivata a Help Consumatori nel 2006 e da allora mi occupo soprattutto di consumi e consumatori, temi sociali e ambientali, minori, salute e privacy. Mi appassionano soprattutto i diritti e i diritti umani, il sociale e tutti quei temi che spesso finiscono a fondo pagina. Alla ricerca di una strada personale nel magico mondo del giornalismo ho collaborato come freelance con Reset DOC, La Nuova Ecologia, Il Riformista, IMGPress. Sono laureata con lode in Scienze della Comunicazione alla Sapienza con una tesi sul confronto di quattro quotidiani italiani durante la guerra del Kosovo e ho proseguito gli studi con un master su Immigrati e Rifugiati. Le cause perse sono il mio forte. Ho un libro nel cassetto che prima o poi finirò di scrivere. Hobby: narrativa contemporanea, fotografia, passeggiate al mare. Cucino poco ma buono.

Parliamone ;-)