L’Autorità garante della Concorrenza e del Mercato ha deciso di accettare gli impegni presentati dalla società Net Service SpA. Si chiude così, nei confronti di tali società, l’istruttoria avviata l’11 maggio 2016 per verificare le possibili condotte lesive della concorrenza. Secondo quanto denunciato all’Autorità, Net Service avrebbe utilizzato aggiornamenti relativi alle specifiche tecniche dei sistemi per il funzionamento del Processo Civile Telematico (PCT) in anticipo rispetto al resto degli operatori presenti nel mercato a valle dei software applicativi. Tale situazione comporterebbe un vantaggio competitivo a favore di Net Service SpA nell’offerta di software gestionali nel mercato a valle.

Nel corso dell’istruttoria, Net Service ha presentato una proposta di impegni in base ai quali la società si dice disposta a realizzare una riorganizzazione aziendale di tipo funzionale e fisica. In particolare, Net Service sarà suddivisa in due distinte aree aziendali: Net Service Area PA e Net Service Area Mercato. La prima area aziendale si occuperà della realizzazione delle attività che riguardano i sistemi informatici. La seconda area, invece, sarà impegnata solamente nelle attività di natura commerciale che riguardano i mercati aperti alla concorrenza (software applicativi per il PCT).

Inoltre, Net Service si impegna a creare una comunità virtuale (blog del PCT), nella quale tutti i soggetti che sono attivi nel PCT possono interloquire tra loro e ciascuno con Net Service Area PA. L’intenzione è creare un luogo di scambio dialettico tra tutti gli operatori che offrono servizi connessi al PCT, lasciando, naturalmente, impregiudicate le prerogative del Ministero della Giustizia in relazione alla comunicazione delle specifiche tecniche e alla fornitura di assistenza nei confronti degli produttori di software. Infine, la società intende predisporre una documentazione di reportistica in ordine alle attività svolte dal blog che dia evidenza delle eventuali criticità segnalate dal mercato in un’ottica di trasparenza.

L’AGCM ha ritenuto la proposta di impegni idonea a superare le preoccupazioni relative ai potenziali danni alla concorrenza, ridimensionando i vantaggi informativi di cui Net Service beneficerebbe sul mercato degli applicativi per il PCT.

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)