clima siccità

Bilancio clima: in aumento eventi estremi e caldo

Il Parlamento europeo dichiara l’emergenza climatica. Domani scendono in piazza i giovani del Fridays for Future, lunedì a Madrid inizia la Cop25, la Conferenza delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici che si svolgerà fino al 13 dicembre, e oggi il Parlamento europeo ha approvato due risoluzioni, una sull’emergenza climatica e una sulla conferenza Onu.

Il Parlamento vuole che l’UE si impegni, alla conferenza delle Nazioni Unite COP25, per una riduzione a zero delle emissioni di gas a effetto serra entro il 2050.

 

 

Emergenza climatica e ambientale

In vista della Cop 25 il Parlamento ha dunque approvato oggi una risoluzione che dichiara un’emergenza climatica e ambientale in Europa e nel mondo. Il Parlamento chiede alla Commissione di garantire che tutte le proposte legislative e di bilancio pertinenti siano pienamente in linea con l’obiettivo di limitare il riscaldamento globale al di sotto di 1,5 °C. Questa risoluzione è stata approvata con 429 voti a favore, 225 contrari e 19 astensioni.

In un’altra risoluzione separata, il Parlamento esorta l’Ue a presentare alla Convenzione delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici una strategia per raggiungere la neutralità climatica al più tardi entro il 2050. I deputati chiedono inoltre alla nuova Presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen di includere nel Green Deal europeo un obiettivo di riduzione del 55% delle emissioni di gas serra entro il 2030. La risoluzione sulla COP25 è stata approvata con 430 voti favorevoli, 190 contrari e 34 astensioni.

Sostiene Pascal Canfin (RE, FR), Presidente della commissione parlamentare per l’ambiente, la salute pubblica e la sicurezza alimentare: «Il Parlamento europeo ha appena adottato una posizione ambiziosa in vista della prossima COP25 di Madrid. Data l’emergenza climatica e ambientale, è essenziale ridurre le nostre emissioni di gas a effetto serra del 55% entro il 2030. Si tratta inoltre di un messaggio chiaro e tempestivo alla Commissione, alcune settimane prima della pubblicazione della comunicazione sul Green Deal».


Vuoi ricevere altri aggiornamenti su questi temi?
Iscriviti alla newsletter!



Dopo aver inviato il modulo, controlla la tua casella per confermare l'iscrizione
Privacy Policy


Parliamone ;-)