L’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni ha convocato un tavolo di confronto Wind-Associazioni dei Consumatori per mercoledì 25 giugno. “Confidiamo in un confronto costruttivo, nel quale la società sia animata da una concreta volontà di trovare la giusta soluzione per risarcire gli utenti dai disservizi subiti” ha commentato l’iniziativa dell’Agcom.
“In quello che molti consumatori (ma probabilmente anche la stessa azienda) – afferma Dona – ricorderanno come un venerdì nero per le comunicazioni, considerando che per ore milioni di utenti sono rimasti senza linea fissa e mobile, abbiamo raccolto numerose segnalazioni e aperto immediatamente un canale di dialogo con l’azienda, chiedendo anche la convocazione di un tavolo di confronto presso l’Autorità”.
“La serietà di un’azienda -conclude l’avvocato Dona- si vede proprio in questi momenti: dopo aver dedicato intere campagne pubblicitarie all’etica aziendale, questo è il momento della verità e ci auguriamo davvero di poter accertare da parte di Wind concreti segnali di rispetto della clientela, a cominciare da adeguati indennizzi per il disservizio subito”.

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

1 thought on “Black out Wind, 25 giugno tavolo di confronto all’Agcom per indennizzi

  1. per me e’ stato proprio nero in quanto mi ero spostato da dove sono domiciliato, Pomezia , a Sabaudia per preparare la COSIDETTA CASA AL MARE linda e in ordine a ricevere moglie, figlia e nipoti. Dato che non mi è stato possibile comunicare e’ saltato tutto…mia moglie sospettosa che dicessi il vero!…mi diceva che era IMPOSSIBILE CHE WIND potesse commettere un tale disservizio. meno male che poi ne han parlato TV E GIORNALI…ma che fine settimana!!! saluti.

Parliamone ;-)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: