Apollo 11, atterraggio sulla Luna

Apollo 11, atterraggio sulla Luna

Correva l’anno 1969 e il mondo stava per compiere uno dei più grandi passi per l’umanità: toccare la superficie lunare.

Domani, 20 luglio, si celebra il cinquantesimo anniversario di questo evento che ha segnato un’epoca e che resta tutt’ora indelebile nella memoria di chi lo ha vissuto seguendo ogni interminabile minuto delle fasi di allunaggio incollato alla Tv o alla radio.

20 milioni di spettatori in Italia (900 milioni in tutto il mondo), 19 ore di diretta per vivere dal pianeta Terra quanto stava accadendo là dove l’occhio umano da solo non può arrivare.

La descrizione di quella giornata è stata raccontata a figli e nipoti delle generazioni successive e così il 20 luglio 1969 ha acquisito un’importanza speciale anche per chi non c’era ma percepisce chiaramente il carico dell’impresa dell’Apollo 11.

Missione Apollo 11 celebrata con la Cioccoluna
Missione Apollo 11 celebrata con la Cioccoluna

Arriva la Cioccoluna

Un’occasione speciale che merita di essere certamente di essere celebrata nel modo giusto.

Oltre alle numerose iniziative che in tutta Italia saranno dedicate al nostro satellite, oltre all’intera giornata di programmazione che la Rai ha preparato per la ricorrenza, anche il mondo della buona tavola ha deciso di dare il suo contributo.

In particolare, l’idea è venuta dai Maestri della Scuola del Cioccolato Perugina che hanno realizzato la Cioccoluna, una speciale torta mousse che riproduce la superficie lunare, con i suoi crateri, la bandierina e l’impronta di Neil Alden Armstrong, primo uomo sbarcato sulla luna.

La superficie lunare della torta è ricoperta da un manto vellutato di cacao amaro che prende il posto del tipico suolo del satellite terrestre. L’interno, che in astronomia chiameremmo mantello, è invece un doppio strato di mousse a due cioccolati, fondente e al latte, alternati da due soffici dischi di pan di spagna al cacao.

La ricetta è ideale per chi vuole mettere alla prova la propria creatività facendosi ispirare da questo evento storico, simbolo ancora oggi della possibilità dell’uomo di andare oltre i propri limiti.

Perciò, mano al frullatore: se siamo arrivati fino alla luna, cosa sarà mai mescolare qualche ingrediente in una ciotola.


Vuoi ricevere altri aggiornamenti su questi temi?
Iscriviti alla newsletter!



Dopo aver inviato il modulo, controlla la tua casella per confermare l'iscrizione
Privacy Policy

 

Parliamone ;-)