Prosegue l’indagine promossa da Konsumer Italia e Garanteasy sulla completezza e trasparenza della garanzia legale ad opera dei rivenditori. Passando in rassegna il settore dell’elettronica, la ricerca ha rilevato che circa l’84,8% dei rivenditori di prodotti elettronici, oggi, comunica in maniera chiara e trasparente l’esistenza della garanzia legale sui propri siti web. Tra essi il 12,1% risulta “Sufficiente”, Il 42,4% ottiene un punteggio “Discreto”, il 24,2% “Buono” ed il 6,1% “Ottimo”.

Sicuramente ciò ha contribuito a far sì che circa il 70% dei consumatori italiani sia oggi consapevole di aver diritto alla garanzia legale sui prodotti di elettronica a fronte di meno del 50% che sa di averla anche su abbigliamento e accessori.

In Italia, come nel resto d’Europa, la Garanzia Legale di due anni è un obbligo in carico ai venditori sia essi e-commerce o negozianti; inoltre, il Codice del Consumo prevede che i contenuti della Garanzia Legale debbano essere comunicati in modo completo e trasparente ai consumatori in fase di pre vendita. A distanza di oltre dodici anni dall’introduzione della Legge, avvenuta nel 2005, e dopo le varie istruttorie e sanzioni dell’Antitrust, Konsumer Italia ha rilevato che circa l’84,8% dei rivenditori di prodotti elettronici, oggi, comunica in maniera chiara e trasparente l’esistenza della garanzia legale sui propri siti web.

Si può quindi affermare che gli operatori di elettronica siano per la stragrande maggioranza buoni comunicatori; ma esiste ancora il 15% che non comunica in maniera adeguata i contenuti della garanzia legale: In particolare il 6% è “Molto insufficiente”, mentre il 9% “insufficiente”. Nessuno è risultato “Non classificabile” al contrario del 6% dei quasi 250 brand della moda precedentemente analizzati.

È da notare quindi che, a differenza degli operatori della moda, dove l’84% risulta insufficiente, tra i rivenditori di elettronica è esattamente il contrario l’84% comunica in modo più che sufficiente. Infatti la completezza e trasparenza delle informazioni sulla Garanzia Legale è diventata un elemento costante della loro comunicazione.

Questa deduzione è avvalorata dal fatto che il 94% di essi comunica la durata di 24 mesi della garanzia legale, a differenza degli operatori moda che lo fanno solo il per 28%. Inoltre, il 66% dei rivenditori di elettronica ha un’informativa dedicata sulla garanzia che esplicitano con 12 punti su 20, a differenza degli operatori moda di cui solo il 3% ha un’informativa dedicata e quando viene citata la esplicitano soltanto 5 punti su 20.

Vale la pena notare che i due principali attori e-commerce presenti sul mercato italiano, Amazon ed ePrice, hanno ottenuto una valutazione di “Ottimo” mentre l’equivalente del settore moda, Yoox e Zalando, hanno ottenuto rispettivamente una valutazione “Insufficiente” e “Non Classificabile”. A tal proposito va però ricordato che Amazon è stata sanzionata nel 2016 con una multa di 300K euro proprio per mancanza di trasparenza sulle informazioni riguardante la Garanzia Legale.

“Abbiamo informato le aziende sottoposte a verifica dei risultati della nostra indagine, dichiara Fabrizio Premuti, presidente Konsumer Italia, “poiché il nostro intento è quello di interagire e creare sinergie con le imprese. Auspichiamo che chi ha registrato un punteggio insufficiente si adegui a quanto indicato dal Codice del Consumo onde evitare esposti all’Antitrust”.

 

Notizia pubblicata il 25/01/2018 ore 17.18

Scrive per noi

Elena Leoparco
Elena Leoparco
Non sono una nativa digitale ma ho imparato in fretta. Social e tendenze online non smettono mai di stuzzicare la mia curiosità, con un occhio sempre vigile su rischi e pericoli che possono nascondersi nella rete. Una laurea in comunicazione e una in cooperazione internazionale sono la base della mia formazione. Help Consumatori è "casa mia" fin dal praticantato da giornalista, iniziato nel lontano 2012.

Parliamone ;-)