Finalmente un segno di ravvedimento. Così il Codacons ha commentato la decisione di Confindustria che, assieme al Dipartimento Politiche Antidroghe della Presidenza del Consiglio dei Ministri, al Codacons e ad alcuni ricercatori del settore, ha accettato di concordare la stesura di un protocollo di sperimentazione per poter installare  software in grado di avvisare i giocatori dei rischi in caso di gioco eccessivo. Si tratta di sistemi d’intelligenza artificiale in grado di individuare precocemente comportamenti di gioco patologico, montandoli direttamente sulle slot- machines.
“E’ un primo passo importante nella direzione della prevenzione delle ludopatie ancor più importante perché proviene dagli operatori del settore, chiamati in prima persona ad attivarsi per tutelare i giocatori” ha commentato Carlo Rienzi, presidente del Codacons ricordando il dati emersi nel corso del recente convegno dedicato al tema delle ludopatie.

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)