L’e-commerce e shop online sono in evidente crescita al punto da rappresentare oramai una fetta di mercato molto importante per diverse aziende. Prezzi più bassi prima di tutto, ma anche la percezione che ci sia più scelta, la possibilità di leggere i feedback degli altri utenti, e per qualcuno la mancanza di tempo da dedicare allo shopping per negozi: queste le principali motivazioni che stanno alla base degli acquisti online da parte degli italiani che stanno diventando sempre più digitali e dunque ricorrono spesso all’e-commerce. Fra i principali acquisti: libri, biglietti per teatro e cinema e consumi da tempo libero, seguiti dai prodotti tecnologici e dai servizi.

Ma quando si tratta di device, sistemi operativi e browser, quanto sono simili, o quanto differiscono, le abitudini degli utenti di e-commerce in Europa? Secondo uno studio condotto da Visual Meta (azienda che opera in 13 paesi europei con le piattaforme ShopAlike/Ladenzeile), elaborando i propri dati interni, nel periodo tra maggio 2016 e lo stesso mese del 2017, si nota chiaramente che Windows è di gran lunga il più grande player per ogni paese: più dell’85% degli utenti desktop lo usa come sistema operativo.

In Italia, siamo leggermente sopra la media con l’87,45%. Ma il paese più affezionato è l’Ungheria, con il 96.02%, seguito dalla Repubblica Ceca con 93,55%. I numeri parlano da soli: si stima che i computer con Windows installato siano, in tutto il mondo, più di 1 miliardo. All’opposto, secondo i dati rilasciati da Apple nell’aprile di quest’anno, ci sono circa 100 milioni di utenti che usano Mac. Sebbene anche per la Danimarca Windows sia il preferito, il paese ha il primato di utenti Mac con una percentuale di 32,60%.

Per quanto riguarda il mobile, iOS e Android si dividono il mercato quasi equamente, mentre Windows non arriva all’1%. Insieme hanno dato quindi vita ad un duopolio, che ha in mano più del 99% degli utenti. In Italia, il 58,79% di chi naviga da mobile, lo fa su Android. Se è vero che Android è utilizzato su un gran numero di differenti dispositivi, Apple ha ovviamente una grande fetta del mercato. L’iPhone 7 infatti è stato lo smartphone più venduto nel primo trimestre del 2017. Nel mobile la situazione si ribalta in Danimarca, dove iOS e l’universo iPhone è il preferito da ben 85,81%, seguito da un altro paese nordico, la Svezia, con il 70,74%

Sul fronte dei browser, in quasi tutta Europa Google Chrome ha la più grande fetta di mercato. La media d’uso, calcolata sia per mobile sia per desktop, è del 53,31%. Seguito da Firefox (particolarmente apprezzato in Germania). Chrome è noto per le garanzie di sicurezza, la velocità e la semplicità. Tuttavia è bene ricordare che le cose possono cambiare velocemente, come nel caso di Internet Explorer. Attualmente, Chrome è senza dubbio la prima scelta per chi utilizza anche gli altri servizi di Google, come Gmail, Google Drive e YouTube.

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)