Anche le offerte Fibra di Vodafone finiscono nel mirino dell’Antitrust. Dopo i procedimenti aperti verso le altre società di tlc, questa volta è il turno di Vodafone. L’Autorità garante della concorrenza ha infatti deciso di contestare all’azienda la continuazione di una pratica scorretta che era già stata segnalata lo scorso anno e che riguarda la scarsa chiarezza con cui viene pubblicizzata l’offerta di connettività a Internet in fibra ottica.

Ad aprile 2018, si legge nel bollettino pubblicato ieri, l’Antitrust aveva accertato che Vodafone Italia aveva realizzato una pratica commerciale scorretta “per aver omesso o non adeguatamente evidenziato informazioni su: caratteristiche dell’offerta di connettività a internet in fibra ottica; esistenza di limitazioni – tecnologiche, geografiche di copertura della rete, di capacità trasmissiva – dei servizi in fibra ottica; differenze di servizi disponibili e di performance in funzione dell’infrastruttura utilizzata per offrire il collegamento in fibra”.

Di fronte ai claim usati per pubblicizzare l’offerta, che enfatizzavano le massime prestazioni in termini di velocità e affidabilità della navigazione, il consumatore – spiega l’Autorità – non è stato messo in condizione di individuare le reali potenzialità della connessione, compresa l’effettiva velocità di navigazione. Le campagne pubblicitarie inoltre non indicavano con chiarezza che per raggiungere le velocità massima pubblicizzata fosse necessario attivare un’opzione aggiuntiva a pagamento (gratuita solo per un periodo limitato). Dopo dodici mesi, il costo aumentava infatti di cinque euro al mese.

Si legge nell’alert dell’Antitrust: “La pratica risulta continuata con riferimento all’assenza di adeguati richiami che, a fronte del permanere di claim enfatici sulle prestazioni dei servizi di connettività basati sulla “fibra”, informino il consumatore di possibili limitazioni tecnologiche o geografiche”. Da qui la decisione di avviare un procedimento per non aver ottemperato alla delibera di aprile e per l’eventuale irrogazione della sanzione pecuniaria.

Scrive per noi

Sabrina Bergamini
Sabrina Bergamini
Giornalista professionista. Responsabile di redazione. Romana. Sono arrivata a Help Consumatori nel 2006 e da allora mi occupo soprattutto di consumi e consumatori, temi sociali e ambientali, minori, salute e privacy. Mi appassionano soprattutto i diritti e i diritti umani, il sociale e tutti quei temi che spesso finiscono a fondo pagina. Alla ricerca di una strada personale nel magico mondo del giornalismo ho collaborato come freelance con Reset DOC, La Nuova Ecologia, Il Riformista, IMGPress. Sono laureata con lode in Scienze della Comunicazione alla Sapienza con una tesi sul confronto di quattro quotidiani italiani durante la guerra del Kosovo e ho proseguito gli studi con un master su Immigrati e Rifugiati. Le cause perse sono il mio forte. Ho un libro nel cassetto che prima o poi finirò di scrivere. Hobby: narrativa contemporanea, fotografia, passeggiate al mare. Cucino poco ma buono.

1 thought on “Vodafone Offerte Fibra, Antitrust apre procedimento per pratica scorretta

  1. da24,00 al mese , mi ritrovo dopo due anni circa a € 38,00 , con la dicitura in bolletta:gli aumenti mensili sono attuati per esigenza di mercato.Cari signori se andate su facebook dove Vodafone pubblicizza l’offerta a € 23,90 al mese tutto compreso, vi accorgerete le centinaia di persone che denunciano questo sistema truffaldino.

Parliamone ;-)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: