Elettricità, presentata ai consumatori la campagna informativa “facciamo luce” (Immagine Acquirente Unico)

A parlare è l’ingegner Lumi e lo slogan è “facciamo luce”. Con quattro spot televisivi è partita nei giorni scorsi la campagna informativa sulla fine della mercato tutelato nell’energia elettrica che si svilupperà poi su tutti i canali di comunicazione. La campagna, svolta da Acquirente Unico su indicazione del Ministero dell’Ambiente, è stata presentata ieri alle associazioni dei consumatori dall’ad di Acquirente Unico, Giuseppe Moles.

 

Videoframe fonte Acquirente Unico

 

Informare i cittadini sui cambiamenti nel mercato dell’energia

L’obiettivo dell’iniziativa è informare i cittadini, promuovere la loro consapevolezza rispetto al mercato dell’energia, aiutarli a orientarsi tra le offerte, anche grazie alle possibilità fornite dai portali istituzionali, Offerte e Consumi, gestiti da Acquirente Unico (www.ilportaleofferte.itwww.consumienergia.it ).

«Quella che è già in onda sulle reti Rai – ha detto Moles – è solo il primo passo di una campagna informativa che, come prevede la legge, durerà fino alla fine di quest’anno. Dobbiamo lavorare perché anche il più distratto tra i consumatori, o il più vulnerabile, non venga colto di sorpresa dalla fine della Maggior Tutela e dal passaggio alle Tutele Graduali. E dobbiamo lavorare, tutti assieme, perché i consumatori dispongano degli strumenti per comprendere il nuovo mercato e scegliere con consapevolezza».

Le associazioni dei consumatori potranno rappresentare un’antenna sul territorio, capace di cogliere i segnali provenienti dai cittadini e di proporre affinamenti e aggiustamenti dei messaggi.

«Mi auguro – ha continuato Moles – che possiate contribuire a veicolare i messaggi della campagna sulle vostre piattaforme e negli spazi che riterrete utili per potenziare la comunicazione rivolta ai cittadini/consumatori. Allo stesso tempo siamo disponibili a supportarvi in questa opera di aiuto ai cittadini. In particolare su un tema, che mi sta specialmente a cuore, che è quello del contrasto al Telemarketing selvaggio».

La campagna si articolerà su tutte le piattaforme: tv, radio, canali social, incontri sul territorio e ogni altro veicolo che possa ampliare la diffusione delle informazioni.

«D’accordo con Arera – ha concluso Moles – la campagna metterà anche in evidenza il numero verde dello Sportello per il consumatore energia e ambiente (800.166.654), cui i cittadini potranno rivolgersi per ricevere informazioni, che sono anche disponibili sulle pagine che sono state predisposte nei portali di AU».


Vuoi ricevere altri aggiornamenti su questi temi?
Iscriviti alla newsletter!



Dopo aver inviato il modulo, controlla la tua casella per confermare l'iscrizione
Privacy Policy

Parliamone ;-)