Al personale sarà garantita una formazione specialistica sul tema della lotta alla corruzione e della trasparenza, con programmi didattici, seminari e attività di ricerca: questo l’obiettivo dell’iniziativa lanciata dalla Regione Lazio, che rafforza la lotta alla corruzione. Grazie all’accordo con la Scuola nazionale dell’Amministrazione e l’istituto di studi giuridici Arturo Carlo Jemolo, i dipendenti della Regione torneranno a ‘studiare’ e prenderanno lezioni di buone pratiche.
Ci sarà una formazione specialistica sul tema della lotta alla corruzione, con programmi didattici, seminari, tavole rotonde, corsi e attività di ricerca. “Siamo la prima Regione in Italia – ha spiegato il presidente Nicola Zingaretti – ad avviare un progetto di questo tipo. E’ un fatto importante perché faremo la formazione sicuramente ai  dipendenti della Regione, ma anche e soprattutto ai dipendenti dei Comuni e delle Asl. Combattere la corruzione – ha spiegato Zingaretti – vuol dire tante cose: semplificare, avere più controlli, rigore ma anche avere un’etica sul tema della corruzione che renda ancora più stringente l’impegno etico e civile”.


Vuoi ricevere altri aggiornamenti su questi temi?
Iscriviti alla newsletter!



Dopo aver inviato il modulo, controlla la tua casella per confermare l'iscrizione
Privacy Policy

Parliamone ;-)