Creare una casa comune degli azionisti di BPB, al fine di tutelare in forma collettiva ed individuale, con alto grado di competenza tecnica, i diritti dei soci, nell’interesse di tutti i risparmiatori coinvolti, dell’economia locale e della sostenibilità finanziaria ed economica della banca”. Con questo obiettivo si è costituto oggi il Comitato per la tutela degli azionisti della Banca Popolare di Bari, di cui fanno parte Adusbef, Codacons, Codici, Confconsumatori, ed Unione Nazionale Consumatori.

Qualche giorno fa alcuni azionisti della banca hanno manifestato davanti alla sede dell’istituto sostenendo che la BpB avrebbe venduto le sue azioni promettendo che in qualsiasi momento gli investitori avrebbero potuto riavere indietro i propri soldi. Tuttavia, sembrerebbe che da oltre 15 mesi non riescano ad entrare in possesso dei nostri risparmi. I manifestanti sostengono che le azioni erano state vendute con la promessa che non avrebbero perso valore, ma la banca ha di recente deciso una svalutazione del 21%delle azioni, provocando notevoli perdite al patrimonio degli investitori.

Il Comitato avrà quindi il fine di tutelare specificatamente gli interessi dei risparmiatori coinvolti, attraverso una molteplicità di azioni:

  1. Chiedere e costituire un tavolo di conciliazione per negoziare accordi, finalizzati a cercare soluzioni per risarcire i danni che i soci stanno subendo. 
  2. Costituire un gruppo numeroso per coordinarsi e contare di più nelle assemblee: è utile poter essere tanti perché, ad esempio, alcuni diritti possono essere esercitati solo se si raggiunge un numero minimo.
  3. Verificare il valore effettivo delle azioni BPB, sia ad oggi e sia nel passato.
  4. Verificare l’esistenza di investitori interessati ad acquisire una partecipazione rilevante all’interno della banca, acquisendo le quote sociali degli azionisti componenti del Comitato, che siano ovviamente disponibili.
  5. Verificare l’esercizio di possibili azioni di responsabilità in tutte le sedi, contro gli amministratori e la banca (anche ai sensi del D.lgs. 231/2001).

Le associazioni fanno sapere che chiunque fosse interessato ad iscriversi ed a partecipare alle varie azioni, potrà rivolgersi direttamente al comitato (comitatoazionistibpb@gmail.com, Via Dante 164 – Bari, telefono: 0805242881) oppure contattare le sedi regionali delle Associazioni.


Vuoi ricevere altri aggiornamenti su questi temi?
Iscriviti alla newsletter!



Dopo aver inviato il modulo, controlla la tua casella per confermare l'iscrizione
Privacy Policy

Parliamone ;-)