I conti correnti costano in media poco meno di 80 euro nel 2017, in leggera crescita rispetto all’anno precedente. Per quelli online, la spesa media di gestione è di poco superiore ai 15 euro, mentre i conti postali si attestano a poco meno di 50 euro. I dati vengono dalla Banca d’Italia nell’indagine annuale sull’onerosità dei conti correnti per le famiglie. L’Unione Nazionale Consumatori commenta: “Temiamo che l’aumento sia sottostimato).

L’indagine, spiega la Banca d’Italia, stima la spesa media di gestione di un conto corrente calcolata sull’operatività svolta da un campione rappresentativo di clienti, e rileva gli oneri e le commissioni effettivamente addebitati nel corso di un anno sulle aperture di credito in conto corrente e sugli scoperti di conto. Per il 2017 la spesa media di gestione di un conto corrente bancario è cresciuta di circa 1,8 euro rispetto all’anno precedente, attestandosi a 79,4 euro. “La crescita – spiega Bankitalia – deriva dai maggiori canoni di base ed in misura minore dai maggiori canoni per le carte di credito e di debito”. La spesa di gestione dei conti correnti on line è stata pari a 15,3 euro, 0,6 euro in più rispetto all’anno precedente; per i conti postali, la spesa di gestione si è attestata a 49,8 euro per un incremento complessivo di 2,1 euro.

“Una pessima notizia, anche se l’aumento temiamo sia sottostimato – afferma Massimiliano Dona, presidente dell’Unione Nazionale Consumatori – Un dato negativo specie perché a peggiorare sono i canoni base, che colpiscono soprattutto il cliente medio, che non fa un numero di operazioni elevate. L’indagine, poi, monitora i costi standard, come i canoni delle carte di credito o le commissioni pagate per le operazioni tradizionali  – prosegue Dona – Se vengono introdotti nuovi e originali balzelli che non attengono alle spese di scritturazione delle operazioni, temiamo sfuggano alla rilevazione di Bankitalia. Ecco perché pensiamo che il rialzo sia ben maggiore rispetto a quello registrato”.

 

Notizia pubblicata il 20/11/2018 ore 10.54

Scrive per noi

Sabrina Bergamini
Sabrina Bergamini
Giornalista professionista. Responsabile di redazione. Romana. Sono arrivata a Help Consumatori nel 2006 e da allora mi occupo soprattutto di consumi e consumatori, temi sociali e ambientali, minori, salute e privacy. Mi appassionano soprattutto i diritti e i diritti umani, il sociale e tutti quei temi che spesso finiscono a fondo pagina. Alla ricerca di una strada personale nel magico mondo del giornalismo ho collaborato come freelance con Reset DOC, La Nuova Ecologia, Il Riformista, IMGPress. Sono laureata con lode in Scienze della Comunicazione alla Sapienza con una tesi sul confronto di quattro quotidiani italiani durante la guerra del Kosovo e ho proseguito gli studi con un master su Immigrati e Rifugiati. Le cause perse sono il mio forte. Ho un libro nel cassetto che prima o poi finirò di scrivere. Hobby: narrativa contemporanea, fotografia, passeggiate al mare. Cucino poco ma buono.

Parliamone ;-)