Educazione finanziaria, al via collaborazione CdP e Feduf (un incontro presso le Scuderie di Palazzo Altieri, fonte Feduf)

Nell’odierno panorama economico, dinamico e incerto, l’alfabetizzazione finanziaria non è solo una caratteristica auspicabile, ma un’abilità essenziale per affrontare la vita con successo. Eppure, nonostante la sua importanza, l’educazione finanziaria rimane largamente incompresa e sottovalutata dai cittadini. Dai singoli individui la mancanza di alfabetizzazione finanziaria pone sfide significative, portando a difficoltà finanziarie personali, instabilità economica e all’aumento delle disparità di ricchezza.

Al fine di riconoscere il profondo impatto dell’educazione finanziaria e sostenere la sua integrazione nei programmi educativi e nelle norme sociali, Cassa Depositi e Prestiti aderisce alla Fondazione per l’Educazione Finanziaria e al Risparmio di ABI con un progetto che prevede di raggiungere 6.000 studenti e docenti entro la fine del 2024 con incontri sui principali argomenti connessi all’educazione finanziaria di base, come la gestione consapevole del denaro, la finanza personale, la dematerializzazione del denaro e gli strumenti digitali.

Dare forza e supporto alle menti giovani

L’educazione finanziaria comprende un ampio spettro di conoscenze e competenze relative alla gestione del denaro, al bilancio, agli investimenti, alla comprensione del credito, alla gestione dei prestiti e alla pianificazione del futuro. Fornisce al cittadino gli strumenti per prendere decisioni informate sulle proprie finanze, consentendo loro di raggiungere i propri obiettivi e di garantire il proprio benessere finanziario. Tuttavia, gli studi allarmanti mostrano lacune nell’alfabetizzazione finanziaria a livello demografico e regionale: solo 1 italiano su 3 risulta essere adeguatamente informato.

Una delle ragioni principali di questo divario è la mancanza di un’educazione formale in materia finanziaria. Di conseguenza, molte persone entrano nell’età adulta mal preparate a gestire le sfide finanziarie, con conseguente accumulo di debiti, decisioni di investimento sbagliate e risparmi limitati. Inoltre, la rapida evoluzione dei prodotti e dei servizi finanziari, unita a sistemi economici sempre più complessi, aggrava ulteriormente la necessità di un’educazione finanziaria continua.

In questo contesto si inserisce il programma di Cassa Depositi e Prestiti e FEduF che prevede lezioni nelle scuole, eventi per gli studenti e l’avvio di un Percorso per le Competenze Trasversali e per l’Orientamento (PCTO – ex alternanza scuola-lavoro) con incontri presso la sede di CDP.

Obiettivo scuole

Fortunatamente, la consapevolezza dell’importanza dell’educazione finanziaria sta crescendo e le iniziative per affrontare questo problema stanno prendendo piede implementando programmi volti a promuovere l’alfabetizzazione finanziaria: i temi portanti sono l’educazione civica e la cittadinanza economica, con particolare riferimento al risparmio, alla pianificazione e ai mercati finanziari. Fin qui l’iniziativa ha già coinvolto oltre 1.000 studenti delle scuole secondarie di I e II grado nelle aree periferiche di Roma, Napoli e Milano.

“L’ingresso di Cassa Depositi e Prestiti nella FEduF e la collaborazione strutturale che ne scaturisce valorizza e potenzia l’azione sinergica di due soggetti istituzionali già attivi nella diffusione dell’educazione finanziaria. – afferma Giovanna Boggio Robutti, DG della Fondazione per l’Educazione finanziaria e al Risparmio – L’impegno congiunto rappresenta non solo un valore per la crescita delle competenze economiche di base degli italiani, ma anche la difesa del diritto, sancito dall’art.47 della Costituzione, all’accesso al risparmio e alla sua tutela per tutti i cittadini”.

A livello individuale, infine, sarebbe auspicabile coltivare l’abitudine all’apprendimento continuo e alla ricerca di risorse finanziarie affidabili. Che si tratti di formazione formale, di autoapprendimento, o di rivolgersi a professionisti della finanza, adottare misure proattive per migliorare l’alfabetizzazione finanziaria è un investimento per la propria prosperità e sicurezza futura.


Vuoi ricevere altri aggiornamenti su questi temi?
Iscriviti alla newsletter!



Dopo aver inviato il modulo, controlla la tua casella per confermare l'iscrizione
Privacy Policy

Parliamone ;-)