Codici: automobilisti in guardia, ecco come evitare le truffe su strada (Foto Pixabay)

Con l’aumento delle truffe rivolte agli automobilisti, è diventato essenziale essere sempre vigili e consapevoli quando si è alla guida. Le truffe possono assumere molte forme, dall’inganno più subdolo al tentativo di intimidazione diretta. L’associazione Codici ha rivelato alcuni dei trucchi più comuni utilizzati dai truffatori e ha fornito preziosi consigli su come proteggersi.

Una delle truffe più diffuse è quella dell’uovo sul parabrezza. I truffatori agiscono quando l’automobilista è appena salito a bordo o ha appena parcheggiato. Colpiscono il veicolo con un uovo, creando confusione e sorpresa nella vittima. Mentre l’automobilista è distolto, i truffatori approfittano per rubare borse, zaini o altri oggetti di valore dall’auto. Questi crimini avvengono spesso nei parcheggi dei centri commerciali e le vittime preferite sono le persone anziane, più lente nel reagire.

La truffa dello specchietto, invece, è un altro stratagemma molto comune. In questo caso, un truffatore afferma di aver subito danni al veicolo durante una manovra, accusando l’automobilista di aver causato la rottura dello specchietto. Con insistenza e minacce, il truffatore chiede denaro per pagare la presunta riparazione. È importante notare che in entrambi i casi è essenziale non scendere dall’auto e mantenere la calma.

I Segretari di Codici Lombardia e Nazionale, Davide Zanon e Ivano Giacomelli, sottolineano l’importanza di essere vigili e pronti a reagire di fronte a situazioni simili. È fondamentale non lasciarsi sopraffare dalla sorpresa e dalla paura, ma mantenere la calma e chiedere aiuto. L’allerta alle forze dell’ordine può scoraggiare i truffatori e impedire loro di mettere in atto i loro piani.

La prevenzione è la migliore difesa contro le truffe su strada. Gli automobilisti dovrebbero essere consapevoli del loro ambiente circostante e prestare attenzione a comportamenti sospetti. Evitare di lasciare oggetti di valore in vista all’interno dell’auto può ridurre il rischio di essere presi di mira dai truffatori. Inoltre, è consigliabile parcheggiare in aree ben illuminate e frequentate, riducendo così le opportunità per i malintenzionati di agire indisturbati. Essere consapevoli dei trucchi utilizzati dai truffatori e seguire i consigli di prevenzione forniti da Codici può aiutare a proteggere e tutelare i cittadini della strada da situazioni pericolose e dannose.


Vuoi ricevere altri aggiornamenti su questi temi?
Iscriviti alla newsletter!



Dopo aver inviato il modulo, controlla la tua casella per confermare l'iscrizione
Privacy Policy

Parliamone ;-)