ragazzi che vanno in bicicletta

In bici o a piedi, la (scarsa) mobilità degli italiani

Parte ufficialmente il progetto di Fondazione Unipolis e Cittadinanzattiva  O.R.A. – Open Road Alliance, dedicato alla mobilità sostenibile. Sono state coinvolte 130 classi di 76 scuole italiane (Scuole Secondarie di 2° grado), che provengono dalle Città Metropolitane d’Italia: 64 hanno un indirizzo liceale, 41 un indirizzo tecnico, 25 un indirizzo professionale. Un progetto che, nelle varie fasi, prevede la collaborazione e la partnership di alcune fra le più importanti istituzioni nazionali: il Ministero dell’Istruzione, il Ministero delle infrastrutture e dei trasporti, il Ministero dell’ambiente, ANCI e ANVU.

Per una cultura della mobilità

L’obiettivo è quello di promuovere una nuova cultura della mobilità, attraverso modelli di sostenibilità innovativi e la partecipazione attiva dei cittadini, in particolar modo dei giovani. I 2.665 studenti partecipanti, guidati da 177 docenti referenti, cominciano oggi un percorso che, dalla terza alla quinta classe, li vedrà impegnati sui temi della mobilità sostenibile, con momenti informativi alternati a dibattiti, esperienze pratiche e confronti tra i partecipanti.

La scuola diventa così un luogo privilegiato per lo sviluppo di una riflessione sulle tematiche ambientali: sicurezza, condivisione dei mezzi, implementazione di un approccio più sostenibile al mondo dei servizi pubblici locali.

 

 

 

Le fasi del progetto

La prima fase del percorso si svolgerà tra marzo e maggio 2020. I 30 laboratori in programma nelle città metropolitane vedranno un momento introduttivo sui temi del progetto, seguito da un’analisi della mobilità nella sua dimensione sociale, economica e ambientale. Infine, una parte pratica impegnerà i ragazzi in diverse attività e prove simulate sulla sicurezza stradale.

La seconda fase del progetto, tra settembre e ottobre 2020, attiverà i docenti referenti. Nella giornata formativa ad hoc a cui prenderanno parte verrà illustrato il kit di strumenti destinati alla produzione di un elaborato multimediale, che ciascuna classe invierà ai responsabili di O.R.A. entro febbraio 2021. Un’apposita Commissione di valutazione selezionerà i nove lavori che concorreranno a creare il “Manifesto della Mobilità Sostenibile”; questo sarà poi presentato pubblicamente in tutte le Città Metropolitane all’inizio dell’anno scolastico 2021/2022, insieme alla premiazione delle classi vincitrici.

Scrive per noi

Francesca Marras
Francesca Marras
Mi sono laureata in Scienze Internazionali con una tesi sulle politiche del lavoro e la questione sindacale in Cina, a conclusione di un percorso di studi che ho scelto spinta dal mio forte interesse per i diritti umani e per le tematiche sociali. Mi sono avvicinata al mondo consumerista e della tutela del cittadino nel 2015 grazie al Servizio Civile. Ho avuto così modo di occuparmi di argomenti diversi, dall'ambiente alla cybersecurity e tutto ciò che riguarda i diritti del consumatore. Coltivo da anni la passione per i media e il giornalismo e mi piace tenermi sempre aggiornata sui nuovi mezzi di comunicazione. Una parte della mia vita, professionale e non, è dedicata al teatro e al cinema.

Parliamone ;-)