Oggi la Giornata mondiale del riciclo (Foto Pixabay)

Il 18 marzo si celebra la Giornata Mondiale del Riciclo, un appuntamento annuale che ha come obiettivo quello aumentare la consapevolezza dei cittadini sul cambiamento che il mondo deve intraprendere per assicurare un futuro al pianeta.

L’iniziativa è volta a sensibilizzare i cittadini sull’importanza del riciclo e dell’utilizzo consapevole delle risorse, promuovendo pratiche che riducono l’uso di energia, un migliore uso della qualità dell’acqua e dell’aria e il contrasto del cambiamento climatico.

A tal proposito, L’ISPRA (Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale), ha pubblicato la sua banca dati nella sezione economia circolare dove è possibile trovare gli indicatori utili a monitorare la transizione verso un modello economico circolare nel quale i materiali sono utilizzati, riciclati e riutilizzati il più possibile.

Ciò che è emerso tra gli indicatori presenti nella sezione è il tasso di uso circolare dei materiali che in Italia, nel periodo 2004-2022, passa dal 5,8% al 18,7%, attestandosi sopra la media europea dell’11,5% (2022).

Secondo Daniela Luise, Direttrice di Agende21Locali e membro di Kyoto Club, il riciclo non è solo una pratica virtuosa, ma rappresenta un elemento chiave nella lotta al cambiamento climatico e nella preservazione delle risorse naturali del nostro pianeta.

“Ogni singolo passo verso la sostenibilità è un investimento nel nostro pianeta e nelle generazioni future.  –  afferma la direttrice – Come Coordinamento Agende21 locali e in quanto partner di Kyoto Club sosteniamo con impegno la Giornata Mondiale del Riciclo e continuiamo a promuovere azioni concrete per la tutela dell’ambiente e per un futuro più sostenibile per tutti”.


Vuoi ricevere altri aggiornamenti su questi temi?
Iscriviti alla newsletter!



Dopo aver inviato il modulo, controlla la tua casella per confermare l'iscrizione
Privacy Policy

Parliamone ;-)