donna con phon

Italiani in lockdown e acquisti online

Gli italiani in lockdown cambiano gli acquisti online. Si rivolgono all’e-commerce per tutte le esigenze legate al nuovo modo di lavorare, di passare il tempo in casa, di seguire i propri hobby, di prendersi cura di se stessi e della sfera sessuale. In un contesto di difficoltà e di limitazioni, che di certo proseguirà anche durante la prossima fase, continuano ad affidarsi allo shopping online per tutte le nuove esigenze emerse in casa. La bellezza fai da te, per esempio.

Aumentano le ricerche di quei prodotti che rientrano nella categoria Bellezza e Cura della persona. Non solo prodotti per il corpo e per i capelli, ma anche gli strumenti che servono per non trascurarsi: phon e piastre per capelli, epilatori, rasoi sono oggi più indispensabili che mai. Non solo. È vero e proprio boom per la ricerca di accessori sexy.

Tecnologia per allestire l’ufficio a casa nell’ottica dello smartworking e, su tutt’altro versante, articoli erotici sono gli altri oggetti del desiderio. Questo il quadro che emerge dall’analisi fatta da Trovaprezzi.it, comparatore di prezzi online, che ha studiato le ricerche degli italiani sul web fra il 10 febbraio e il 19 aprile.

grafico italiani in lockdown
Italiani in lockdown, Bellezza e cura della persone. Fonte: Trovaprezzi.it 2020

 

 

Bellezza fai da te, mai senza phon, piastre ed epilatori

La pandemia continua a influenzare gli acquisti online e nel lockdown gli italiani si affidano al web per cercare i prodotti più svariati che servono per il lavoro, la cura e la bellezza, la vita sessuale.

La bellezza fai da te richiede applicazione, prodotti e tecnologia. Così sono aumentate le ricerche di elettrodomestici per la cura della persona, con punte del 379% nella settimana che va dal 13 al 19 aprile, dei prodotti per i capelli (+207%) e dei prodotti per il corpo (+143%). In controtendenza vanno le ricerche dei profumi, in calo del 37%.

«Prendersi cura di sé stessi è fondamentale in questo periodo, e sono in molti ad aver deciso di dedicare parte del tempo in casa prendendosi cura del proprio corpo: una necessità dovuta soprattutto alla chiusura prolungata di parrucchieri, estetisti e centri benessere – spiega Trovaprezzi.it – Analizzando la categoria Salute e Bellezza durante le ultime settimane, emerge che lo storico interesse degli italiani per i profumi e il make-up si è spostato verso prodotti per i capelli e per il corpo. La tendenza è confermata anche analizzando il traffico della categoria dedicata agli elettrodomestici per la cura della persona: phon e piastre, ma anche epilatori, rasoi e taglia capelli, sono oggi indispensabili più che mai».

La sfera sessuale, boom di ricerche per gli articoli sexy

Chiusi in casa, in lockdown stretto, gli italiani si prendono cura anche della propria sfera sessuale, se è vero che spicca l’aumento delle ricerche legati agli articoli erotici, che crescono del 55% nella settimana 13-19 aprile. Stare a casa stimola la fantasia e le fantasie. Ecco allora che aumentano del 1460% le ricerche in accessori sexy (boom tra il 13 e il 19 aprile) e persino del bondage (più 96%).

Bellezza, sesso ma anche romanticismo, suggerisce la ricerca. Il terzo capitolo delle ricerche riguarda infatti le stelle e l’astronomia: in molti cercano informazioni e acquisti su telescopi (+398% e +241% rispettivamente nelle settimane 6-12 aprile e 13-19 aprile rispetto al 10-16 febbraio) e cannocchiali (+153% e +223% nelle stesse settimane), forse per osservare il cielo nelle belle serate per avvistare qualche stella cadente.

 

webcam
Italiani in lockdown, su la ricerca di webcam

 

Smartworking e tech, vola la ricerca di webcam

L’ufficio è a casa, si fa smartworking e serve dunque la tecnologia adatta. Aumentano così le ricerche di notebook, tablet, monitor e stampanti. Altra performance notevole è il boom nella ricerca di webcam, che segnala addirittura più 4317% nella settimana dal 13 al 19 aprile.  

«Analizzando il traffico ricevuto nella categoria dedicata all’informatica dal 13 al 19 aprile – spiega Trovaprezzi.it – si conferma costante l’interesse verso tutti i dispositivi necessari al lavoro: notebook (+248% rispetto alla settimana dal 10 al 16 febbraio, prima del lockdown), tablet (+225%), monitor (+172%), stampanti (+155%); non mancano le ricerche per altri accessori necessari come le cartucce per le stampanti, sia originali che compatibili (rispettivamente +205% e +324%). In cima al podio le web cam, ovvero la categoria che ha registrato la maggiore crescita in questo periodo di “isolamento” (+4317)».

Gli italiani cercano online anche i prodotti di cartoleria, più 139% nella settimana dal 30 marzo al 5 aprile. Con qualche puntata nell’arredamento per ufficio (più 104% di ricerche dal 13 al 19 aprile. Servono infatti post-it, penne, pinzatrici e altro materiale. E qualcuno dimentica le sedie ergonomiche.

Scrive per noi

Sabrina Bergamini
Sabrina Bergamini
Giornalista professionista. Responsabile di redazione. Romana. Sono arrivata a Help Consumatori nel 2006 e da allora mi occupo soprattutto di consumi e consumatori, temi sociali e ambientali, minori, salute e privacy. Mi appassionano soprattutto i diritti e i diritti umani, il sociale e tutti quei temi che spesso finiscono a fondo pagina. Alla ricerca di una strada personale nel magico mondo del giornalismo ho collaborato come freelance con Reset DOC, La Nuova Ecologia, Il Riformista, IMGPress. Sono laureata con lode in Scienze della Comunicazione alla Sapienza con una tesi sul confronto di quattro quotidiani italiani durante la guerra del Kosovo e ho proseguito gli studi con un master su Immigrati e Rifugiati. Le cause perse sono il mio forte. Ho un libro nel cassetto che prima o poi finirò di scrivere. Hobby: narrativa contemporanea, fotografia, passeggiate al mare. Cucino poco ma buono.

Parliamone ;-)