Vacanza in Grecia

Gli italiani tornano a viaggiare. L’estate 2019 promette bene per il turismo. Fra giugno e settembre partiranno per le vacanze in 32 milioni, il 72% della popolazione, in aumento rispetto al 69% dello scorso anno. Va su anche il budget che si intende spendere: 950 euro a persona, più 14% in un anno. Quasi un quarto degli italiani (23%) andrà all’estero. Mete preferite? Spagna, Francia e Grecia. Ma si piazzano bene anche Stati Uniti e Mar Rosso.

È la fotografia scattata dall’indagine “Le vacanze degli italiani”, realizzata da Confturismo-Confcommercio in collaborazione con l’Istituto Piepoli e presentata a Roma. Agosto continua, come da tradizione, a fare la parte del leone e segna partenze per 15 milioni di italiani, il 35%. Luglio segnala invece il maggior aumento della partenze, a più 10%. «E tra la spesa degli italiani all’estero e la spesa dei turisti stranieri che arrivano nel nostro Paese – dice Confcommercio – la bilancia commerciale italiana questa estate farà segnare un surplus di circa 8 miliardi».

 

 

 

La propensione degli italiani a viaggiare aumenta nonostante la sensazione che l’economia si vada deteriorando. Insomma, ai connazionali serve prendersi un periodo di relax, di svago e distrazione dai problemi di tutti i giorni e l’estate diventa l’occasione per concedersi questo distacco. C’è anche un 6% di italiani ancora indecisi, che potrebbe quindi andare ad aumentare, seppure di poco, le partenze.

Quali le novità? La spesa per le vacanze aumenta e passa da 837 a persona della scorsa estate ai 950 euro di quest’anno. Aumentano le partenze soprattutto a giugno e settembre. Mentre la perdita calcolata per il meteo instabile fra maggio e l’inizio di giugno viene stimata intorno al mezzo miliardo di euro.

Lo sguardo ai movimenti turistici internazionale dice che c’è un surplus per la bilancia commerciale italiana. Se infatti la spesa degli italiani all’estero aumenta di circa 200 milioni di euro, quella degli stranieri in Italia sale di oltre 1 miliardo circa. E a beneficiarne è soprattutto il Sud. Nel Mediterraneo si fa però più intensa la concorrenza di Turchia, Egitto e Tunisia, che vedono una crescita a doppia cifra degli arrivi turistici internazionali soprattutto da Francia e Germania.

Scrive per noi

Sabrina Bergamini
Sabrina Bergamini
Giornalista professionista. Responsabile di redazione. Romana. Sono arrivata a Help Consumatori nel 2006 e da allora mi occupo soprattutto di consumi e consumatori, temi sociali e ambientali, minori, salute e privacy. Mi appassionano soprattutto i diritti e i diritti umani, il sociale e tutti quei temi che spesso finiscono a fondo pagina. Alla ricerca di una strada personale nel magico mondo del giornalismo ho collaborato come freelance con Reset DOC, La Nuova Ecologia, Il Riformista, IMGPress. Sono laureata con lode in Scienze della Comunicazione alla Sapienza con una tesi sul confronto di quattro quotidiani italiani durante la guerra del Kosovo e ho proseguito gli studi con un master su Immigrati e Rifugiati. Le cause perse sono il mio forte. Ho un libro nel cassetto che prima o poi finirò di scrivere. Hobby: narrativa contemporanea, fotografia, passeggiate al mare. Cucino poco ma buono.

Parliamone ;-)