Grande successo per l’edizione 2017 della Giornata di Raccolta del Farmaco. Sono state oltre 370.000 le confezioni di farmaci raccolte lo scorso sabato, il 4,6% in più rispetto al 2016. Lo riferisce con soddisfazione e un pizzico d’orgoglio la Fondazione Banco farmaceutico Onlus che ogni anno organizza la GRF.farmaciCon questi medicinali saranno aiutate più di 578.000 persone (+3,7% rispetto ai 557.000 del 2016)  assistite da 1.723 enti caritativi convenzionati con la Fondazione (+3,6% rispetto ai 1.663).

Nonostante le crescenti difficoltà, la sensibilità e la generosità degli italiani sono aumentate. Tantissimi, donando poco o tanto a seconda delle possibilità, hanno voluto fatto la propria parte”, commentano gli organizzatori.

All’iniziativa hanno aderito 3.850 farmacie (+4,6% rispetto alle 3.681 del 2016) e, in occasione della GRF, i farmacisti hanno donato 590.550 euro. Gli enti assistenziali convenzionati con la Fondazione Banco Farmaceutico onlus hanno espresso un bisogno pari a 1.035.925 farmaci. Con i medicinali raccolti durante la GRF 2017 sarà possibile rispondere al 36% di tale fabbisogno. Il resto, si augurano dalla Fondazione, potrà essere soddisfatto grazie alle diverse attività che il Banco svolge durante tutto l’anno:


Vuoi ricevere altri aggiornamenti su questi temi?
Iscriviti alla newsletter!



Dopo aver inviato il modulo, controlla la tua casella per confermare l'iscrizione
Privacy Policy

  • Doline. È un’applicazione realizzata in collaborazione con la Fondazione Tim. Consente di rispondere in maniera immediata alle esigenze dei bisognosi, donando farmaci da Tablet o Smartphone. Si può scaricare dal sito doline.it, da iTunes, Google Play o Windows Store.
  • Donazioni aziendali. Gran parte delle richieste degli enti assistenziali riguarda farmaci con obbligo di prescrizione medica. Per rispondere a tale domanda Banco Farmaceutico collabora con una trentina di aziende farmaceutiche.
  • Recupero farmaci validi. All’interno delle farmacie che aderiscono all’iniziativa sono posizionati appositi contenitori di raccolta facilmente identificabili in cui è possibile – con l’assistenza del farmacista – donare i medicinali di cui non si ha più bisogno. Dal 2013 ad oggi, sono stati raccolti oltre 270.000 farmaci, per un controvalore commerciale superiore a 3,5 milioni di euro. 

Parliamone ;-)