Scade domani il termine per il pagamento della mini-Imu e Tares ma la situazione è talmente caotica ed il tempo per le verifiche talmente limitato che il Codacons chiede di prorogare i termini almeno fino al 14 febbraio, ossia di 3 settimane. Per l’associazione di consumatori è di tutta evidenza che se domani i cittadini non faranno in tempo a pagare non dovranno incorrere nelle sanzioni previste, fosse anche solo per il fatto che con la scadenza del 24, almeno per la mini-Imu,  non sono stati dati al cittadino nemmeno i 60 giorni per il pagamento sanciti dallo Statuto del contribuente.


Vuoi ricevere altri aggiornamenti su questi temi?
Iscriviti alla newsletter!



Dopo aver inviato il modulo, controlla la tua casella per confermare l'iscrizione
Privacy Policy


Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

1 thought on “Mini Imu e Tares, Codacons: spostare scadenza al 14 febbraio

  1. Non ho la minima idea di come fare per pagare la tares e date le mie condizioni di invalido deambulante non posso permettermi di andare a fare abotte a via capo d’africa per avere istruzioni. aspetterò fiducioso che mi venga inviato un bollettino che mi affretterò a pagare, ovviamente senza penali a mio carico

Parliamone ;-)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: