Dopo un 2012 di crisi, in cui però il turismo dei Paesi del Mediterraneo è riuscito a reggere, arrivano i dati negativi del 2013: lo sostiene uno studio dell’Osservatorio prezzi del  famoso motore di ricerca www.trivago.it, che ha messo a confronto i prezzi alberghieri di oltre 150 agenzie con l’andamento annuale del Pil dei Paesi Europei della fascia Mediterranea più colpiti dalla crisi economica: Grecia, Portogallo, Spagna e Italia. Il dato più interessante che emerge è quello riferito al primo quadrimestre del 2013: sforbiciata sulle tariffe dell‘8% in Italia e del 10% in Grecia. Leggermente minore per Spagna e Portogallo (-7%).

Interessante anche notare come l’andamento del Pil in Italia nel 2012 segua lo stesso trend dell’Indice delle tariffe alberghiere e relative andamento della domanda turistica inbound/domestica. Dati più che negativi per la Grecia, dove la diminuzione del prodotto interno lordo del -6,4% ha portato nel 2012 ad una riduzione delle tariffe alberghiere intorno al 7%. Per l’Italia (-2,4% del Pil nel 2012) il dato è stato di appena l’1% in meno di riduzione del costo di un pernottamento medio dal 2011 al 2012.


Vuoi ricevere altri aggiornamenti su questi temi?
Iscriviti alla newsletter!



Dopo aver inviato il modulo, controlla la tua casella per confermare l'iscrizione
Privacy Policy


Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

1 thought on “Trivago, prezzi alberghi in Italia in calo dell’8% nei primi 4 mesi del 2013

  1. Era ora che i prezzi calassero (vedi speculazioni selvagge romane) ! la speculazione sul turismo di operatori poco accorti alle prospettive future e pronti a far cassa su turisti che in base a ciò non torneranno più deve terminare . Va fatta una politica di sviluppo integrata e programmata del turismo italiano, che può e deve essere una delle basi trainanti dello sviluppo economico ed occupazionale del paese

Parliamone ;-)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: