OSSERVATORIO. Confronto assicurazioni auto

A meno che non si voglia agire in maniera illegale è necessario munirsi di un’assicurazione per la propria auto, perché le sanzioni previste per la mancata presentazione del talloncino di assicurazione ad un controllo, oppure per  una polizza scaduta possono essere piuttosto salate. Visto che il costo dell’rc auto è elevato, si può cercare di risparmiare facendo un confronto tra le migliori assicurazioni auto in modo da trovarne una che sia più conveniente.

E diventa necessario dopo aver guardato i dati dell’indagine del Ministero del Tesoro conclusasi lo scorso 5 maggio con il convegno Assicurazioni e Sistema in Italia, che ha sottolineato l’aumento del 131% sul costo dell’rc auto in 13 anni. Intervengono sulla questione anche Federconsumatori e soprattutto Antitrust. Si è calcolato che le famiglie italiane spenderanno circa 130 euro in più all’anno per la propria assicurazione auto. L’Antitrust è intervenuta per vederci chiaro in questa situazione che coinvolge molti italiani.

 

L’Istat stima che nel 2007 una famiglia media abbia speso 940 euro per coprire dai danni l’auto, una somma pari all’1,2% del Pil. Per le polizze Rc Auto dal 2009 al 2010 si sarebbero registrati aumenti medi del 15%, con punte fino al 22% per i ciclomotori e di oltre il 30% per l’assicurazione dei motocicli. L’indagine dell’Autorità Garante verterà sui motivi di tali aumenti ed è atta a ricostruire l’andamento dei costi effettivi anche in relazione all’entrata in vigore della procedura di risarcimento diretto. Rimane da capire se questa indagine avrà degli effetti positivi sugli importi che i consumatori corrispondono ogni anno.

Per questo oggi vi proponiamo un confronto tra 17 compagnie assicurative differenti attraverso il sistema di comparazione di Supermoney. Abbiamo creato un profilo per ottenere alcune proposte; il profilo è il seguente: l’auto è stata immatricolata a gennaio del 2010, è una Citroen C3 Picasso 1.4 Exclusive Style, ha un antifurto elettronico, percorre circa 10 mila chilometri all’anno e ha un valore di 18 mila euro. Emergono alcuni risultati, ve ne presentiamo tre.

La prima assicurazione auto in ordine di convenienza è Direct Line, l’assicurazione diretta che permette di scegliere una polizza su misura, compresa di garanzie accessorie quali kasko o cristalli. Il costo che il cliente dovrà corrispondere annualmente è pari 684 euro. La seconda assicurazione auto in ordine di convenienza è Zurich Connect che permette al contraente di stipulare una polizza con l’aiuto di un consulente personale che seguirà il cliente passo passo, nella scelta per esempio delle garanzie accessorie. L’importo che il cliente dovrà corrispondere annualmente è pari a 754 euro. la terza assicurazione auto in ordine di convenienza è Quixa che permette al cliente di risparmiare fino al 40% rispetto alle polizze tradizionali, con un premio di polizza calcolato su misura in base alle caratteristichedel veicolo e alle esigenze del guidatore. Il costo che il cliente dovrà corrispondere annualmente è pari a 829 euro. Le assicurazioni auto proposte sono indicative per il profilo creato. Confrontare le assicurazioni auto può essere un buon modo per risparmiare.

‘La riproduzione di questo contenuto è autorizzata esclusivamente includendo il link di riferimento alla fonte Help Consumatori e il link al sito Supermoney.eu’

Comments are closed.