1. Skip to navigation
  2. Skip to content
  3. Skip to sidebar



Archivio della categoria ‘Ambiente’

Microplastica nel sale da cucina, Greenpeace: più del 90% dei campioni contaminato

giovedì, 18 ottobre, 2018

Quella delle microplastiche è una vera e propria invasione di particelle piccolissime che possono essere presentai davvero ovunque. Lo dimostra ancora una volta uno studio condotto da GreenPeace sul sale da cucina: dei 39 campioni analizzati provenienti da diverse nazioni inclusa l’Italia, ben 36 contenevano frammenti di plastica inferiori ai 5 millimetri delle tipologie più comunemente utilizzate per produrre imballaggi usa e getta Polietilene, Polipropilene e Polietilene Tereftalato (PET). (altro…)



Clima, 100mln di Euro dalla Ue e da Breakthrough Energy di Bill Gates

giovedì, 18 ottobre, 2018

100 milioni di Euro per un fondo all’insegna della cooperazione tra pubblico e privato nel finanziamento dell’innovazione nel settore dell’energia pulita. Il fondo comune di investimento è al centro di un memorandum di intesa firmato dalla Commissione europea e da Breakthrough Energy, il gruppo guidato da Bill Gates. Inteso come progetto pilota, si chiamerà Breakthrough Energy Europe (BEE) e dovrebbe essere operativo dal 2019.
(altro…)



Smart City, Fpa: nel ranking nazionale, bene il Centro- Nord. Sud in coda

mercoledì, 17 ottobre, 2018

Milano è la città più smart d’Italia per il quinto anno consecutivo, con un distacco di quasi venti punti dalla seconda classificata. La segue Firenze, che per un soffio toglie la seconda posizione a Bologna. Trento, Bergamo, Torino, Venezia, Parma, Pisa e Reggio Emilia completano la classifica delle prime dieci smart city italiane. (altro…)



Stati Generali della Green Economy ad Ecomondo, aperte le iscrizioni

martedì, 16 ottobre, 2018

Sono aperte le iscrizioni agli Stati Generali della Green Economy, l’appuntamento annuale dell’economia verde italiana promosso dal Consiglio Nazionale della Green Economy, formato da 66 organizzazioni di imprese, in collaborazione con il Ministero dell’Ambiente. (altro…)



Da Henkel prodotti per il bucato e la pulizia della casa in “plastica solidale”

lunedì, 15 ottobre, 2018

Quando la plastica inquina il mare non tutto è perduto. Se la si recupera e la si ricicla diventa solidale e anche un prodotto di mercato. La “social plastic” è il materiale ottenuto dai rifiuti in plastica trovati in mare o sulle spiagge e consegnati ai centri di raccolta Plastic Bank, l’impresa sociale che trasforma la plastica in risorsa, prima che raggiungano l’oceano. Ed è così che l’azienda Henkel ha lanciato prodotti per il bucato e la pulizia della casa in contenitori “social plastic”. (altro…)



TopNews. Plastica, Greenpeace: il pianeta è inquinato dai grandi marchi

sabato, 13 ottobre, 2018

Imballaggi, bottiglie in plastica, residui di flaconi, confezioni monouso di alimenti: la plastica usa e getta che finisce sulla spiagge e nell’ambiente ha spesso un brand di riferimento. I marchi di questi rifiuti sono le multinazionali cui appartengono gran parte di bottiglie e imballaggi in plastica usa e getta trovati in 42 paesi di sei continenti. Su tutte Coca-Cola, PepsiCo e Nestlé. Questa la denuncia della coalizione Break Free From Plastic, che vuole puntare l’attenzione sulla responsabilità delle grandi aziende nell’immettere sul mercato imballaggi monouso che inquinano il pianeta. (altro…)



TopNews. Acqua, ProtectWater: “La birra rischia di sparire, o di diventare un lusso”

sabato, 13 ottobre, 2018

Se non salviamo l’acqua anche la birra diventerà un lusso. Al bancone del pub si potrà avere fra le mani solo un bicchiere di luppolo secco o una bevanda dall’aspetto repellente, mentre la vera birra di qualità sarà un lusso per pochissimi eletti. (altro…)



TopNews. CO2: Ue, accordo per tagli. -35% per auto, -30% per i van entro 2030

sabato, 13 ottobre, 2018

Taglio delle emissioni di CO2 del 35% per le vetture e del 30% per i van che circolano nell’Unione europea entro il 2030. È questa l’intesa raggiunta dai ministri dell’ambiente riuniti a Lussemburgo. Lo ha annunciato la presidenza austriaca dell’Ue che ha lavorato per raggiungere il compromesso. Nel complesso, 20 Paesi hanno votato a favore, 4 contro e 4 si sono astenuti. Hanno criticato il compromesso Irlanda, Lussemburgo, Slovenia, Danimarca, Svezia e Olanda. (altro…)



TopNews. Plastica, Parlamento Ue: no a sacchetti “leggeri” e polistirolo espanso

sabato, 13 ottobre, 2018

Il Comitato per l’Ambiente del Parlamento europeo ha votato ieri per un rafforzamento di alcune disposizioni della proposta di direttiva Ue riguardo all’utilizzo della plastica usa e getta. Gli emendamenti adottati dal Comitato vorrebbero aggiungere alla lista dei prodotti che saranno banditi dal 2021, come previsto già dalla Commissione Ue, anche sacchetti di plastica molto leggeri e contenitori per fast food in polistirolo espanso. (altro…)



Rifiuti elettronici: “Dove li butto?”. Arriva la guida UNC-Ecodom per smaltire i RAEE

venerdì, 12 ottobre, 2018

Quando il cellulare non funziona più, vogliamo sostituire il ferro da stiro o scoviamo in cantina veri e propri reperti come un vecchio videoregistratore o un tostapane di qualche decennio fa, la prima cosa che ci viene in mente di fare e prendere tutto e buttare via, pensando soprattutto allo spazio in più che potremmo ricavarne. (altro…)



Bioeconomia, Commissione europea: 1 mln di posti di lavoro “verdi” entro il 2030

venerdì, 12 ottobre, 2018

La bioeconomia può garantire all’Europa un milione di posti di lavoro “verdi” entro il 2030. Quell’insieme di settori che si basa sulle risorse biologiche, dall’agricoltura alla pesca, dalla produzione alimentare alla bioenergia al riciclo dei rifiuti, e che abbraccia i dettami dell’economia circolare e sostenibile, può modernizzare l’economia e lo sviluppo in Europa e contribuire ad affrontare sfide quali il cambiamento climatico e lo sviluppo sostenibile. (altro…)



Protezione Civile, torna nelle piazze la campagna “Io non Rischio”

mercoledì, 10 ottobre, 2018

Al via l’ottava edizione della Campagna di comunicazione nazionale “Io non rischio – Buone pratiche di Protezione Civile”. Il 13 e 14 ottobre 3.500 ottobre volontari e volontarie di Protezione Civile allestiranno punti informativi “Io non rischio” nelle piazze per incontrare i cittadini e comunicare la cultura della prevenzione e sul rischio sismico e sul rischio alluvione. L’iniziativa partirà proprio in occasione della Giornata internazionale per la riduzione del rischio. (altro…)



Ispra: il sistema energetico italiano tra i più efficienti in Europa senza nucleare

martedì, 9 ottobre, 2018

Il sistema energetico italiano è tra i più efficienti d’Europa. A dirlo è l’Ispra (Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale) che ha messo a confronto l’evoluzione dei sistemi energetici dell’Unione prendendo in considerazione diversi fattori (andamento economico dei vari settori produttivi, composizione del mix di fonti energetiche fossili e rinnovabili insieme al loro consumo e alle emissioni di gas serra ad esso connesse). (altro…)



HC Istruzioni per l’uso. Aiutare l’ambiente si può, e basta poco

martedì, 9 ottobre, 2018

“Non ci sono più le mezze stagioni”. Quante volte ci è capitato di sentire questa frase, magari detta tra il serio e il faceto tra amici, per lamentarsi dell’estate che tarda a finire o di una primavera particolarmente fredda e piovosa? Molto più che una battuta, questo modo di dire si rivela il simbolo di qualcosa di più preoccupante: il cambiamento climatico avvenuto nel corso del secolo passato per colpa dell’inquinamento ha ribaltato i ritmi stagionali, con conseguenze preoccupanti in alcune zone del mondo. (altro…)



Clima, IPCC: limitare il riscaldamento a 1,5 °C

lunedì, 8 ottobre, 2018

Servono  “cambiamenti rapidi, di vasta portata e senza precedenti in tutti gli aspetti della società” per limitare il riscaldamento globale a 1,5 gradi centigradi e in questo modo garantire “una società più sostenibile ed equa”, con grandi benefici per le persone e per gli ecosistemi naturali. Secondo il documento presentato oggi dal Comitato intergovernativo sui cambiamenti climatici (IPCC) “Global Warming of 1.5°C” è necessario limitare il riscaldamento a 1,5 °C rispetto ai livelli preindustriali, anziché puntare ai 2 °C previsti dall’accordo di Parigi, e serve agire al più presto. (altro…)



“Un albero per ogni bambino”, WWF: la rivoluzione verde in città è ancora lontana

lunedì, 8 ottobre, 2018

La “rivoluzione verde” nelle città è ancora lontana. L’urbanizzazione procede veloce, tanto che dagli anni Cinquanta a oggi nelle città metropolitane è stata convertita a uso urbano un’area poco più piccola della Valle d’Aosta, al ritmo di 70 chilometri quadrati l’anno, venti ettari al giorno. Le città applicano con difficoltà la norma “un albero per ogni bambino nato o adottato” perché le aree pubbliche sono poche, e sono in ritardo nella pianificazione del verde all’interno degli strumenti urbanistici. (altro…)



TopNews. Auto, emissioni CO2: Parlamento Ue chiede riduzione 40% entro 2030

sabato, 6 ottobre, 2018

Un taglio del 40% delle emissioni di CO2 delle nuove auto entro il 2030 ed un rapido assorbimento da parte del mercato delle auto elettriche e a basse emissioni. A chiederlo sono i deputati del Parlamento europeo che hanno votato oggi il progetto di legge a riguardo. Oltre all’obiettivo finale, già più alto di quello chiesto dalla Commissione, è previsto uno intermedio del 20% in meno di emissioni entro il 2025. I trasporti sono l’unico settore importante dell’UE in cui le emissioni di gas a effetto serra sono ancora in aumento. (altro…)



Rifiuti nei parchi urbani, Legambiente: plastica e “fumo” sono i big della spazzatura

venerdì, 5 ottobre, 2018

Il 40% dei rifiuti raccolti nei parchi pubblici italiani è legato al settore del “fumo” (come mozziconi, pacchetti di sigarette e tabacco, involucri di plastica dei pacchetti accendini) e il 29% a prodotti usa e getta, tra questi molti tappi di metallo e in plastica ma anche linguette di lattine (23%), bicchieri di plastica (13%), fazzoletti di carta (9%). (altro…)



Da oggi il Ministero dell’Ambiente è “plastic free”

giovedì, 4 ottobre, 2018

Da oggi il Ministero dell’Ambiente è “plastic free”. Niente più bottigliette di acqua minerale nei distributori ma erogatori di acqua fredda o frizzante, bicchierini di carta per il caffè al posto di quelli in plastica, borracce in alluminio ai dipendenti per bere l’acqua alla scrivania. Queste alcune delle misure che il Ministero attua da oggi nell’ambito della campagna #Iosonoambiente, che punta l’attenzione sulla lotta alla plastica, specialmente quella monouso. (altro…)



Green mobility, Legambiente: cambiare tassazione e incentivare mobilità elettrica

lunedì, 1 ottobre, 2018

Per cambiare la mobilità bisogna cambiare la tassazione. Far pagare di più chi più inquina. Dare incentivi di 6 mila euro per l’acquisto di auto elettriche e introdurre voucher da mille euro da spendere per il trasporto pubblico o per comprare la bici elettrica rottamando la vecchia auto. Bisogna normare la micromobilità elettrica, quella dei monopattino e degli hoverboard, permettendo il trasporto gratuito sui mezzi pubblici. Introdurre accise carburanti proporzionali all’inquinamento. Queste le proposte di Legambiente, dieci in tutto, per dare una decisa sterzata verso una “green mobility” che sia sostenibile, elettrica e condivisa. (altro…)



Puliamo il mondo da rifiuti e pregiudizi, Legambiente: 600 mila volontari in azione

lunedì, 1 ottobre, 2018

Un fine settimana ambientalista per pulire il mondo dai rifiuti e per spazzare via i pregiudizi, convinti che un mondo migliore passa dal recupero delle città e delle piazza dai rifiuti ma anche da relazioni di comunità che mettono insieme le persone. Perché si è cittadini del territorio se quel territorio lo si cura in prima persona. Questo il messaggio che la campagna ambientalista di Legambiente ha lanciato quest’anno con “puliamo il mondo” che è diventata anche “puliamo il mondo dai pregiudizi” e ha visto la partecipazione di 35 associazioni cattoliche e laiche. (altro…)



TopNews. Clima, EDJNet: l’Europa si surriscalda

sabato, 29 settembre, 2018

L’Europa sta diventando sempre più calda e l’obiettivo di tenere sotto controllo l’aumento del riscaldamento terrestre entro il limite di 1,5° C stabilito negli accordi di Parigi sembra essere sempre meno realistico. (altro…)